Con i nuovi auricolari EarPods Apple cambia musica: la recensione di APPLESPACEBLOG

  • Dopo anni di onorato servizio le storiche cuffie bianche della Mela vanno in pensione per essere sostituite dai nuovi auricolari ear-in battezzati EarPods. Design, acustica e materiali impiegati sono stati completamente rivoluzionati dalla Mela per costruire da zero una nuova generazione di auricolari. Per i nuovi EarPods Apple dichiara la capacità di rimanere saldi in posizione e di offrire una riproduzione audio potente e di qualità elevata. Macitynet ha provato i nuoviEarPods: ecco le impressioni e il giudizio della redazione. [aggiornato con nuove foto e confronto diretto con il modello precedente]

Gli auricolari bianchi della Mela hanno fatto la storia diventando una vera e propria icona non solo nel campo audio ma anche della moda: le varie ere di iPod e poi di iPhone e iPad sono state tutte accompagnate dalla presenza fedele delle storiche cuffiette bianche. Un successo clamoroso soprattutto considerando la qualità non proprio eccelsa della riproduzione audio fornita.

Insieme a iPhone 5, ai nuovi iPod touch e nano Apple ha introdotto anche i nuovi auricolari EarPods: Cupertino ha illustrato con dovizia di particolari la riprogettazione completa degli auricolari, gli approfonditi studi realizzati per arrivare a costuire gli EarPods con design, materiali e acustica di nuova generazione. Macitynet ha effettuato un primo giro di prove per verificare l’ergonomia e soprattutto le qualità audio dei nuovi EarPods: possiamo già anticipare che il giudizio è decisamente positivo.

Dopo aver visto diverse decine tra auricolari e cuffie, gli EarPods di Apple risultano senz’altro innovativi dal punto di vista del design: nei primi tentativi per indossarli la forma completamente diversa da qualsiasi altro auricolare può causare un po’ di confusione ma la posizione giusta si trova in pochi secondi. Con l’uso il problema svanisce.

La potenza audio in uscita degli EarPods sorprende non appena avviamo la riproduzione di alcuni brani selezionati proprio per questo tipo di prove. Al massimo del volume (con iPhone 4) l’audio è così forte da rendere l’ascolto quasi doloroso. Impressionano anche i bassi: mai uditi o sempre sotto tono con gli auricolari di serie precedenti, con i nuovi EarPods ora i bassi emergono con decisione senza però predominare sulle altre frequenze. Al massimo del volume, impostazione che sconsigliamo per ascolti prolungati, la riproduzione audio non mostra distorsioni grossolane: l’esperienza di ascolto rimane discreta o buona, anche se in alcuni brani le tonalità più alte possono saltuariamente mostrare qualche imprecisione.

Abbassando il volume leggermente sotto la soglia massima possibile, la potenza rimane notevole e l’ascolto guadagna in qualità: scompaiono le occasionali distorsioni nei toni alti, con medi limpidi, il tutto supportato da bassi corposi.

Per quanto riguarda l’ergonomia e l’adattamento all’orecchio gli EarPods sono risultati discretamente saldi nel nostro padiglione ma questa ovviamente è una nota soggettiva. Alcuni tra i primi acquirenti lamentano la tendenza a scivolare fuori posizione: questo dipende dalla conformazione dell’orecchio di ciascuno. I comandi integrati nel remote sul filo rispondono bene: nella prima prova però non abbiamo effettuato telefonate. Interessante la confezione di vendita che funge anche da contenitore per il trasporto: oltre a essere molto elegante e curata, la custodia (in plastica trasparente frontale e bianca opaca con il logo della Mela sul retro) risulta utile come contenitore per tenere sempre ordinati il cavo e gli auricolari durante i viaggi e il trasporto, evitando così di riporli in tasca e, a lungo andare, rovinarli.

  • EarPods1
    L’elegante confezione di vendita in cui spicca il design minimalista di Apple
  • EarPods2
    All’interno del brlister in plastica trasparente, troviamo gli EarPods all’interno di un piccolo astuccio con frontale trasparente
  • EarPods3
    L’astuccio è compatto e rigido, sul retro in plastica bianca spicca il logo della Mela: è perfetto per trasportare gli EarPods in ordine, senza grovigli e soprattutto evitando danni
  • EarPods4
    La struttura rimovibile in plastica funge da avvolgi filo e mantiene in posizione gli auricolari
  • EarPods5
    Il design innovativo degli EarPods di Apple: la parte da inserire nell’orecchio non ha eguali nell’affollato mondo degli auricolari. In basso è visibile la fessura per far entrare e uscire l’aria, per potenziare notevolmente i bassi
  • EarPods6
    La forma insolita degli EarPods può confondere le prime volte che le si indossano: bastano pochi tentativi per prendere subito familiarità
  • IMG_2496
    Qui la galleria della confezione compresa dentro la scatola del nuovo iPhone 5
  • IMG_249742
    la mela sul fondo
  • IMG_2499
    la scatola aperta
  • IMG_2500
    la funzione di avvolgimento del filo
  • IMG_2507
    E da qui cominciano i dettagli
  • IMG_2503
  • IMG_2504
  • IMG_2505
  • IMG_2501
  • IMG_2524
    La confezione senza le cuffie
  • IMG_2513
    Altri dettagli
  • IMG_2514
  • IMG_2512
  • IMG_2511
  • IMG_2508
    Il nuovo comando per traccie e risposta
  • IMG_2509
    Il retro del filocomando con il microfono
  • IMG_2526
    Il dettaglio del clip scorrevole per unire i due cavi destro e sinistro
  • IMG_2518
    Qui comincia il confronto con il vecchio modello standard…
  • IMG_2520
  • IMG_2517
  • IMG_2516
  • IMG_2515
  • IMG_2522
    Sopra il nuovo modello, sotto il vecchio
  • IMG_2523
    Sopra il nuovo modello, sotto il vecchio
Giudizio 
In definitiva l’esperienza di ascolto con i nuovi EarPods ci ha convinti: la qualità audio è migliorata sensibilmente, mentre la potenza audio raggiunge livelli raramente riscontrati non solo negli auricolari ma anche in cuffie di marche blasonate, proposte a prezzi molto più elevati. Presi singolarmente gli EarPods offrono una esperienza d’ascolto più che discreta e una potenza in uscita che teme pochi rivali. Se con queste considerazioni teniamo presente anche il prezzo di soli 29 euro, il nostro giudizio sugli EarPods migliora: difficilmente troveremo in circolazione una esperienza di ascolto migliore con una spesa di 29 euro.

Ovviamente per chi è disposto a spendere di più sono disponibili numerosi auricolari o cuffie in grado di offrire una esperienza d’ascolto più precisa e pulita. Per chi ha in programma di acquistare un nuovo iPhone 5, oppure uno dei nuovi iPod touch o nano, gli EarPods inclusi nella confezione rappresentano un plus benvenuto: potremo ascoltare e godere la nostra musica preferita con una qualità e una potenza prima impossibili con gli auricolari di serie. Per gli utenti alla ricerca di un paio di auricolari dal prezzo abbordabile e dalla buona resa, i nuovi EarPods di Apple rappresentano una scelta consigliata. Gli audiofili e gli appassionati che desiderano audio cristallino e massima pulizia dispongono di diverse alternative sul mercato, tutte però a prezzi superiori rispetto ai 29 euro degli EarPods.

Un pensiero riguardo “Con i nuovi auricolari EarPods Apple cambia musica: la recensione di APPLESPACEBLOG

  1. I simply want to tell you that I’m very new to blogging and honestly savored your blog. Likely I’m going to bookmark your blog . You absolutely have tremendous articles and reviews. With thanks for revealing your web page.

Ehy ! :) se hai trovato interessante il nostro articolo o hai qualche opinione non esitare a COMMENTARE! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...