Come attivare AirDrop sui Mac non supportati e condividere i file via Ethernet

Anche se da qualche mese è disponibile Mountain Lion, gli utenti di Mac più datati non possono ancora utilizzare funzioni interessanti introdotte con OS Lion. Tra queste, una delle più utili è sicuramente AirDrop, che consente di trasferire file tra due Mac collegati alla stessa rete Wi-Fi.

La semplicità di AirDrop, e il fatto che non richiede alcun tipo di configurazione, sono due aspetti che hanno resto questa funzione tra le più utilizzate in assoluto, soprattutto per chi possiede più Mac a casa o utilizza OS X per lavoro.  Per attivare AirDrop non dovete far altro che accendere il WiFi sui due Mac e poi cliccare su Vai del Finder in alto sulla status bar e selezionare la voce AirDrop. Si aprirà una nuova finestra che automaticamente andrà alla ricerca di altri Mac presenti nelle vicinanze e con la stessa funzione attivata.

Una volta trovato il secondo Mac con AirDrop attivo, è possibile trasferire, copiare e spostare qualsiasi file dall’uno all’altro. Per trasferire un file verso un altro dispositivo è sufficiente trascinarlo sull’icona del destinatario, quindi sul computer ricevente comparirà un popup che permette di effettuare una serie di scelte: salvare ed aprire il documento, rifiutarlo o semplicemente salvarlo.

Purtroppo, però, AirDrop non può essere utilizzato su tutti i Mac e può essere utilizzata solo sui computer più recenti, in particolare:

  • MacBookPro (Late 2008 o più recente)
  • MacBook Air (Late 2010 o più recente)
  • MacBook (Late 2008 o più recente)
  • iMac (Early 2009 o più recente)
  • Mac Mini (Mid 2010 o più recente)
  • Mac Pro (Early 2009 con AirPort Extreme oppure Mid 2010)

Inoltre, questa funzione è utilizzabile solo via wireless e non tramite collegamento Ethernet. Grazie al Terminale, però, possiamo sia attivare AirDrop sui Mac più datati, sia rendere disponibile questa funzione anche tramite Ethernet:

1. Apri Terminale su Mac (lo trovi in Applicazioni/Utility o tramite ricerca su Spotlight)2. Nella riga di comando del Terminale, digita il comando seguente e premi INVIO:

defaults write com.apple.NetworkBrowser BrowseAllInterfaces 1

3. Sempre da Terminale, digita il seguente comando seguito da INVIO per riavviare il Finder:

killall Finder

4. Il processo è ora completo e dovreste riuscire a vedere l’icona di condivisione AirDrop anche sui vecchi Mac. Allo stesso modo, dovrebbe essere attiva anche la connessione Ethernet per sfruttare proprio AirDrop.

Unisciti alla discussione

1 commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: