Apple incrementa gli ordini per iPad mini e pensa già al successore

Apple ha recentemente deciso di incrementare i propri ordinativi per iPad mini da 8 a 10 milioni di unità a fronte di vendite particolarmente convincenti a livello globale. Secondo i fornitori di componenti il volume complessivo di ordini potrebbe facilmente arrivare anche a 12 milioni di pezzi.

Sin dall’inizio della commercializzazione di iPad mini Apple ha stimato un volume di vendita complessivo di 10 milioni di unità per il 2012, ma a causa di una difficile reperibilità di alcuni componenti per via di basse rese, la Mela ha ritoccato al ribasso la previsione a 6-8 milioni di unità. Le rese produttive dei componenti stanno però migliorando e le consegne di iPad mini per i primi due mesi del quarto trimestre 2012 hanno già superato gli 8 milioni di pezzi e sono avviate per raggiungere tranquillamente i 10 milioni, con la possibilità di un ulteriore allungo fino a 12 milioni di unità.

Le fonti osservano che i fornitori di componenti hanno consegnato materiale per circa 4-4,5 milioni di iPad mini per imesi di ottobre e novembre e dovrebbero poter mantenere un tasso di fornitura simile anche per il mese di dicembre. Su questa scia, le previsioni per il primo trimestre 2013 parlano di volumi di consegne allineati a quelli del quarto trimestre dell’anno in corso.

Intanto, secondo quanto riferito dall’analista Doug Freedman di RBC Capital Market, Apple sta velocizzando le attività per la produzione di un iPad mini di seconda generazione. Secondo quanto riferisce l’analista, che ha sondato il terreno presso alcuni produttori di componenti sul territorio cinese, pare che Apple coinvolgerà nuovi fornitori per la realizzazione del dispositivo conTexas Instruments, che nei modelli precedenti di iPad ha fornito solamente componentistica di secondo piano, che potrebbe giocare un ruolo più importante.

Permane comunque l’incognita sulla finestra temporale che la Mela deciderà di scegliere per il lancio del nuovo modello di iPad mini, a prescindere dalla correttezza delle indicazioni di Freedman. iPad mini è stato presentato non molte settimane fa, alla fine di ottobre, ed un aggiornamento nel mese di marzo o aprile (tipicamente scelto da Apple per gli annunci legati ad iPad) avverrebbe un po’ troppo presto, con il rischio di creare ulteriore malumore nel pubblico, come accaduto con l’aggiornamento ad iPad 4.

Mistero anche su quelli che saranno gli elementi toccati dall’aggiornamento, sebbene da qualche settimana circoli con insistenza la voce, tra l’altro piuttosto verosimile, secondo la quale il prossimo iPad mini sarà anch’esso caratterizzato dalla presenza di un display di tipo Retina. Se così fosse quasi inevitabilmente Apple sceglierà di utilizzare un processore dalle maggiori prestazioni, in grado di poter gestire con disinvoltura il maggior numero di pixel dello schermo.

Annunci

Un pensiero riguardo “Apple incrementa gli ordini per iPad mini e pensa già al successore

Ehy ! :) se hai trovato interessante il nostro articolo o hai qualche opinione non esitare a COMMENTARE! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...