Design rivoluzionario per l’app Musica in un nuovo concept di iOS 7

inShare1

Un nuovo concept dell’applicazione Musica, realizzato da Brye Kobayashi, avrebbe avuto un incredibile successo di critica sui blog stranieri, dovuto ad una massiccia reinterpretazione con elementi assolutamente rivoluzionari e belli da vedere. Vediamoli assieme.

Musica

Troppo spesso si parla del nuovo design di iOS 7, nello specifico su come dovrebbe cambiare la Home del sistema operativo. Tuttavia, non credo che gli utenti Apple passino le giornate a sfogliare le pagine in cui sono contenute le applicazioni nel dispositivo, e questi vogliono vedere novità soprattutto sulle applicazioni native, in modo da migliorare drasticamente l’esperienza d’uso dove conta realmente.

Il nuovo concept di Brye Kobayashi propone una versione del tutto nuova dell’applicazione Musica nativa sul sistema operativo mobile di Cupertino. Inizialmente, il designer mostra l’evoluzione che ha avuto l’applicazione negli ultimi anni, a partire da iOS 5, mostrando quelli che secondo lui sarebbero gli errori stilistici compiuti da Apple.

music-1

music-2

Kobayashi propone i seguenti cambiamenti:

  • Una schermata principale dell’applicazione del tutto nuova, simile a quella di Windows 8, composta da tante piastrelle che mostrano le cover dei diversi album disponibili nella libreria musicale

music-app-3

  • Ha rimosso il menu delle tab in basso, introducendole nella barra degli strumenti in alto in modo che possano essere accessibili da qualsiasi schermata
  • La barra degli strumenti in alto avrà un tasto per accedere al menu, la parte in cui verrà visualizzato il brano in ascolto ed un tasto per accedere alla funzionalità “Successivo”

2013-06-04_21-34-45

  • Premendo sul tasto Menu, si aprirà una barra laterale che ci permetterà di accedere alle varie categorie e schermate presenti su iTunes, come playlist, album, artisti. Metterà a disposizione dell’utente anche un motore di ricerca in modo da trovare velocemente il brano desiderato.

2013-06-04_21-36-28

  • Con il tasto a destra sulla barra superiore sarà possibile accedere alla modalità “Successivo”, presente su iTunes per PC e Mac, ma non nell’applicazione Musica attuale.

2013-06-04_21-37-09

  • La schermata di riproduzione sarà modificata con barre più voluminose ed impostazioni per l’equalizzazione integrate

2013-06-04_21-37-38

  • È possibile accedere a tutti i brani di un album con uno swipe verso l’alto

2013-06-04_21-38-36

  • Disponendo il nostro iPhone in orizzontale entreremo in una modalità Dashboard, simile alla CoverFlow ma decisamente più efficiente. Questa ci mostrerà anche le canzoni che verranno riprodotte successivamente e quelle che abbiamo già ascoltato

2013-06-04_21-39-36

  • Il concept prevede anche una nuova icona

music-app-revamped-app-icon

Si tratta di un concept che introduce non solo una nuova interfaccia, ma una serie di novità anche dal punto di vista delle funzionalità dell’applicazione, decisamente ben congegnate ed introdotte al suo interno.

E voi che ne pensate? Vi piacerebbe un’app Musica ridisegnata ed in questo stile?

GRINDER – La compagnia

Schermata 04-2456409 alle 18.55.54

DOWNLOAD:
GRINDER – La compagnia (PARTE 1).mp3
https://mega.co.nz/#!ItpwGBgZ!BhXMvAx…

BASE: Base Hip Hop fatta con fl studio 10.mp3
https://mega.co.nz/#!ckxGyZwB!SDcZrEq…

12 giorni di Regali iTunes. Il quinto dono sono 3 brani di Ed Sheeran

Arriva il quinto regalo da parte di Apple dei 12 in programma: l’EP del giovane cantautore Ed Sheeran contenetne i brani “Drunk”, “Small Bump” e “The City”.

12 giorni di Regali iTunes. Il quinto dono sono 3 brani di Ed Sheeran.

Continuano i 12 Giorni di regali iTunes con Apple che per il quinto giorno consecutivo rende disponibile un download gratuito nel suo store. Quello di oggi contiene 3 brani: Drunk, Small Bump e The City.

Dopo aver visto nei giorni precedenti l’ EP dei Maroon Five e le app Score!GeoMaster 2 e l’ iBooks de Il mercante di libri maledettiarriva un EP di Ed Sheeran, giovanissimo cantautore britannico.

Cominciando a suonare la chitarra giovanissimo, nel 2009 si è trasferito a Londra, ed a soli 21 anni ha riscosso fama mondiale dopo una lunga gavetta nel mondo della musica londinese e poi statunitense.

Ha suonato dal vivo ben 312 volte in un anno e nonostante la sua giovane età, grazie ai suoi brani, Sheeran ha già ottenuto 5 dischi di platino e diversi importanti riconoscimenti.

Nel caso in cui siate interessati, potrete quindi procedere con il download gratuito semplicemente cliccando qui.

Apple video: ecco il nuovo spot di Natale

Come di consueto anche quest’anno Apple ha pubblicato il suo spot sulle festività natalizie. Ecco il video.

ipadmini-natale-595x386.jpg

In occasione delle festività natalizie Apple ha deciso di rilasciare il suo consueto spot natalizio.

Il video di quest’anno pubblicizza l’iPad, l’iPad Mini e FaceTime. Durante lo spot vengono mostrati un nonno e sua nipote impegnati in una videochiamata per scambiarsi gli auguri di Natale. La nipote è intenta a suonare con la sua chitarra “I’ll be home for Christmas”, brano di Bing Crosby del 1943, per fare gli auguri al nonno che abita molto lontano.

Il messaggio di Apple è molto chiaro e mette in evidenza lafacilità di utilizzo di FaceTime, così semplice nel suo uso che anche i più anziani e i meno esperti riuscirebbero a muoversi tranquillamente all’interno del programma.

Ecco lo spot in questione:

Come scaricare musica+album uguali ad iTunes [GUIDA] [VIDEO]

Descrizione MediaGet:

Mediaget cos’è? Il tuo miglior alleato per cercare e scaricare file torrent. Supporta un gran numero di torrent-tracker e include un player per visualizzare i file senza aspettare il termine del download. Ed è gratis!

Uno dei principali vantaggi di Mediaget è la possibilità di scaricare file dalla rete BitTorrent. Lo strumento di ricerca è in grado di distinguere i file in base alle dimensioni, così non dovrai sprecare il tempo eliminando quelli inadatti.MediaGet LOGO

L’installazione di Mediaget è rapida e l’interfaccia piuttosto semplice, nonostante alcune funzionalità poco evidenti ai primi utilizzi. Nel complesso un programma adatto anche a chi non ha dimestichezza con i client di file sharing. Il player integrato ti permette di visualizzare un’anteprima dei file senza aspettare il termine del download. Una buona alternativa al classico uTorrent.

 

[DOWNLOAD MEDIAGET]

Nell video seguente recensionibazza ci illustrerà come come scaricare musica + album uguali a iTunes:

Cancella i file duplicati di iTunes, iTunes Duplicate Song Manager

Come i più già saprannoiTunes duplica automaticamente i nostri file mp3, facendoci così perdere spazio prezioso sui nostri hard disk. Scorrere tutta la lista alla ricerca dei duplicati è un impresa veramente “assurda”!!! Grazie ad  questa operazione risulterà da oggi in poi semplicìssima. (Link per il download alla fine del Post)iTunes Duplicate Song Manager ha appena subito un sostanziale aggiornamento offrendo così molte utilità in più rispetto alla versione:

– Ricerca semplificata per i file duplicati
– Tool registrazione
– Conteggio delle righe selezionate per rimuovere le tracce del pannello
– E’ stato aggiunta una classe per le informazioni del file mp3

Avviato iTunes Duplicate Song Manager ed effettuata la ricerca, vi verrà visualizzata la lista, ora potrete scegliere tra tre opzioni:

– Eseguire il backup dei file duplicati in un’altra cartella
– Cancellare i file
– Rimuovere i file orfani da iTunes

Come scaricare copertine album iTunes [VIDEO]

Da quando hai imparato come usare iTunes, hai deciso di far diventare il software multimediale di Apple il tuo player e gestore di musica predefinito. Anche se ci è voluto un po’ per abituarsi, ti trovi bene ma c’è ancora qualche funzione che ti sfugge. Ad esempio, è da qualche giorno che tenti di modificare le copertine degli album presenti nella tua collezione di musica digitale ma non ci riesci.

Evidentemente, la funzione di download automatico delle informazioni sugli album di iTunes non è riuscita a fare correttamente il suo dovere (capita!), ma puoi sempre rimediare “manualmente”. Come? Semplice, seguendo le rapidissime indicazioni su come mettere copertine album su iTunes che sto per darti. Credimi, ci vuole più tempo a spiegare la procedura che a metterla in pratica!

GUARDA: PROGRAMMI PER ITUNES

Il primo passo che devi compiere se vuoi imparare come mettere copertine album su iTunes è avviare il programma tramite la sua icona presente sul desktop (Windows) o nella barra dock (Mac) e cliccare sulla voce Musica contenuta nella barra laterale di sinistra per accedere alla lista di tutti gli album e i brani presenti nell tua libreria digitale.

Clicca quindi con il pulsante destro del mouse sull’anteprima dell’album a cui vuoi aggiungere una copertina e tenta di recuperarla automaticamente con iTunes selezionando la  voce Ottieni illustrazioni album dal menu che compare. Nella finestra che si apre, clicca sul pulsanteOttieni illustrazioni album (puoi mettere il segno di spunta accanto all’opzione Non mostrare più questo messaggio per non effettuare più questo passaggio in futuro) e attendi qualche secondo affinché iTunes scarichi le informazioni sull’album selezionato aggiungendo una copertina a quest’ultimo.

Nel caso in cui iTunes non fosse riuscito a trovare la copertina dell’album, puoi mettere copertine album su iTunes “manualmente” facendo click destro sull’anteprima dell’album a cui vuoi aggiungere una copertina e selezionando la  voce Informazioni dal menu che compare. Nella finestra che si apre, seleziona la scheda Illustrazione e clicca prima su Aggiungi e poi suOK per selezionare un’immagine dall’hard disk del tuo PC e usarla come copertina dell’album selezionato.

Per scaricare le copertine degli album sul tuo PC, ti basterà fare una breve ricerca su Google Immagini o simili. Se non ti va di salvare le immagini sul tuo computer, puoi anche copiare un’immagine visualizzata nel browser e incollarla in iTunes, facendo click destro al centro della finestra, nella sezione Illustrazione delle informazioni sull’album.

iTunes 11: Ecco le 6 funzioni che Apple ha eliminato dalla nuova versione del Player

 

iTunes-11 funzioni rimosse rispetto a iTunes 10.7

 

Arriva iTunes 11: nuovo look, nuove caratteristiche e nuove funzionalità. Tutte queste innovazioni però, hanno portato l’azienda di Cupertino a rinunciare ad alcune cose, rimuovendole dalla nuova versione del player multimedialepiù famoso al mondo. Andiamo a scoprire insieme a cosa dovremo rinunciare utilizzando iTunes 11.

Cover flow: è stata la caratteristica predominante di iTunes 7 nel 2006. Questa funzione ha permesso di mettere le copertine degli album in “flusso” tutte assieme, consentendo di passare dall’una all’altra con una bella animazione. La Apple ha completamente abbandonato l’idea di Cover flow in iTunes 11 per proporre un nuovo sistema molto più simile alle “Cartelle” di iOS. Infatti, non appena cliccheremo su un album, questo si espenderà per mostrarci i brani contenuti al suo interno. La funzione Cover flow rimane però su iPhone e iPod.

La de-duplicazione: Organizzando la musica è possibile imbattersi in qualche duplicato all’interno della propria libreria. Da impostazione predefinita, iTunes non consente di ri-aggiungere un altro file musicale se questo è già preesistente, ma a volte possiamo avere due file diversi per una stessa canzone, insorgendo nel suddetto problema. Già con iTunes 10.7 e precedenti, Apple aveva messo a disposizione uno strumento in grado di riconoscere i duplicati e metterli in una sola pagina. In iTunes 11 questa funzione non è più presente.

iTunes DJ: una funzione che ci permetteva di mettere insieme una lista infinita di brani in un sol tocco. Avevamo anche la possibilità di modificare i brani per evitare di riprodurne qualcuno un po’ imbarazzante all’interno della libreria, limitando la selezione ad una certa playlist o ad un determinato genere. La cosa divertente inoltre, era rappresentata dal fatto che durante una festa, ad esempio, gli invitati potevano fare richiesta di una canzone in particolare, aggiungendola alla Playlist dal loro dispositivo ed anche votarla, rendendo tutto più social! In iTunes 11 questo non è più possibile.

 

Finestre multiple: una delle funzioni preferite dagli utenti era rappresentata dalla possibilità di aprire finestre multiple; cosa molto utile, soprattutto nel caso in cui si voglia fare un po’ di multitasking come ad esempio ascoltare la radio su Internet mentre è in riproduzione una playlist, il tutto mantenendo le due azioni separate. Allo stesso modo, con iTunes 10 era possibile navigare nell’AppStore in una finestra separata rispetto a quella della gestione dell’iPhone. Adesso tutto questo non è più possibile e siamo limitati ad una sola finestra in cui avviene tutto. Per passare all’AppStore dalla schermata di gestione dell’iPhone, dovremo cliccare il tasto “Fine”, chiudendola del tutto.

iTunes Sidebar: Apple ha rimosso la barra laterale destra, che conteneva le raccomandazioni Genius. Sostanzialmente, durante la riproduzione di un brano, all’interno di questa barra potevamo conoscere altre canzoni “affini” presenti sullo Store. Era quindi possibile effettuare l’acquisto ed appassionarsi a nuova musica appena scovata. Con iTunes 11 invece, le raccomandazioni Genius sono rimaste ma sono legate esclusivamente ai brani presenti nella propria Libreria. E’ sufficiente cliccare sulla freccia accanto al titolo della canzone in riproduzione per poi selezionare “Avvia Genius” e mettere in elenco di riproduzione tutti i brani correlati sfruttando Genius. Non verrà invece più suggerita la musica da acquistare tramite lo Store.


L’unico modo per ottenere nuova musica basandosi sui brani correlati (che Apple ottiene in base agli acquisti multipli effettuati dai vari clienti) è quello di passare al sistema di visualizzazione “Album” e di cliccare il tasto “Nello Store”, per visualizzare nella quarta colonna proprio quello che cerchiamo.. un sistema tutt’altro che intuitivo, rispetto alla precedente barra laterale destra, che visualizzava risultati più precisi e legati ai propri gusti (Genius) in maniera del tutto automatica e non su richiesta.

Mini Player: il mini lettore introdotto con iTunes 11, ci permette di avviare una ricerca e di visualizzare le copertine degli album. Qui mancano un paio di cose come la possibilità di regolare velocemente il volume con una manopola a portata di mano e l’indicatore del progresso che mostra a che punto è arrivato il brano. E’ comunque possibile visualizzare queste informazioni anche se con qualche azione in più come ad esempio fare click sull’icona Air play oppure attraverso la copertina dell’album.

Vi ricordiamo infine, che è possibile riattivare la vecchia barra laterale sinistra su iTunes 11, utilizzando le informazioni che vi abbiamo fornito in questo articolo.

Il nuovo iTunes 11 non vi piace? Ecco come risolvere evitando il downgrade

Il nuovo iTunes 11 è stato rilasciato soltanto ieri e, per chi ha avuto occasione di installarlo, avrà sicuramente notato una semplificazione non indifferente dell’intero player.

Le finestre sono molto più ampie, molte funzioni sono state raggruppate ed in generale possiamo dire che è stato completamente rinnovato. Per chi non riesce ancora ad abituarsi al nuovo stile e vuole tornare alla vecchia visualizzazione senza però effettuare il downgrade (e quindi perdendo tutte le novità introdotte con la nuova versione), ecco qui qualche consiglio su come poter rendere il nuovo player più simile al precedente.

Cominciamo innanzitutto ripristinando la barra laterale. La troviamo sul menùVista > Mostra barra laterale, o più semplicemente tramite scorciatoia da tastiera premendo Option + Command + SN.B. Il ripristino della barra laterale disattiverà automaticamente un paio di novità come l’apparizione di una slide a destra quando si spostano dei brani.

Attiviamo ora la barra di stato. La troviamo sempre nel menù Vista > Mostra barra di stato, o più semplicemente tramite scorciatoia da tastiera premendoCommand + Shift + 7. A questo punto non vi resta che passare alla visualizzazione per Brani e “ritrovare” così la vecchia disposizione.

DJ Player, la migliore applicazione per DJ in offerta gratuita fino al 4 Dicembre!

20121201-161830.jpg

20121201-161835.jpg

Come da titolo, per un periodo di tempo davvero limitato DJ Player, la soluzione iOS per DJ, taglia i prezzi del 100% passando da 39 euro a gratis fino a martedì 4 Dicembre.

Progettato, sviluppato e testato da DJ professionisti, in DJ Player ogni dettaglio è attentamente regolato e continuamente migliorato per fornire la migliore applicazione DJ.
La piattaforma più gettonata del momento sembra essere l’iPad. E’ portatile e potente, ed ha tutti i requisiti giusti per essere al passo con i tempi. DJ Player ha un’interfaccia minimale ma a detta degli esperti dispone di prestazioni di tutto rispetto.
E’ disponibile sia per iPhone che per iPad. Tra le novità più interessanti troviamo:
App universale con interfacce native per iPad e iPhone.
Nuovo design dell’interfaccia, nuovo look minimale.
Nuovo flusso di lavoro, nuova navigazione.
Nessuna importazione necessaria: usa direttamente la libreria iPod, con supporto di playlist.
Supporto Serato e Traktor per i metadati (BPM e punti di cue).
Latenza molto più bassa, ridotto utilizzo della CPU.
Modalità di uscita a due deck per mixer hardware.
4 punti di cue, suona come un campionatore.
Reverse play.
Beatgrid automatico e visualizzazione della forma d’onda.
Automatic Vinyl Vision in background.
Migliore suono flanger ed eco.
Navigare tra le schermate con un gesto.
IPad solo: master output fader, master VU meter prima o dopo.
Network BPM sync: se vi è un solo deck caricato, l’applicazione trasmette e riceve il valore corrente BPM tramite la rete locale Wi-Fi o Bluetooth, in modo da poter sincronizzare diversi dispositivi. Molto utile nella modalità Classic Club o quando si cambiano DJ in cabina.
DJ Player è disponibile in App Store ed è compatibile con iPhone, iPod touch e iPad. Richiede l’iOS 5.1 o successive.

iTunes 11? Arriva oggi!

20121129-172924.jpg

In un’intervista pubblicata dal Wall Street Journal rivolta ad Eddy Cue, veterano Apple da ben 23 anni ed attuale SVP of Internet Software and Services è emersa un’interessante notizia: iTunes 11 verrà rilasciato oggi!

L’articolo è stato pubblicato soltanto poche ore fa, e secondo quanto afferma il signor Cue, il lancio è stato ritardato a causa di problemi di ingegneria, che ha richiesto quindi del tempo per riscrivere completamente l’applicazione:
Se ben ricordate, il lancio di iTunes 11 è stato originariamente fissato per Ottobre, ma Apple annunciò successivamente che sarebbe stato ritardato fino a Novembre.
Secondo le persone che hanno lavorato con Cue, lui “è più uno stratega ed un manager tattico” come Steve Jobs, che ama concentrarsi su poche cose nelle quali ci si dedica completamente finché non le porta a termine. I colleghi lo apprezzano moltissimo perché affronta gli errori con la testa e soprattutto li ammette (a volte anche con espressioni abbastanza “colorite” come “we really fu**ed up!”).
Ma tornando a noi, ormai per il lancio manca davvero poco. Restate quindi con noi per conoscerne a tempo tutte le novità!
Via | iPhoneCanada
Se vuoi rimanere sempre aggiornato con le notizie di iSpazio, puoi scaricare la nostra applicazione, puoi seguirci su Facebook, Twitter oppure sottoscriverti al Feed RSS.

iPod Touch 5G la prima recensione ITALIANA [VIDEO]

Apple Live 2012 iPod touch 5a generazione

http://youtu.be/7rXKLEIdLbk  [VIDEO]   http://youtu.be/7rXKLEIdLbk

Sembra che Apple abbia colto l’opportunità di mettere tutta la sua tecnologia nel nuovo iPod touch. Con uno schermo da 4 pollici con Retina Display, si tratta dell’iPod touch più grande finora creato, anche se ultra-sottile, e che segue le orme dell’ iPhone 5, godendo anch’esso del supporto alle gesture multitouch. Gli sviluppatori di app dovranno adattarsi rapidamente a questo nuovo mercato con lo schermo allungato.

La nuova batteria dell’iPod touch di 5ª generazione permette 40 ore di musica ininterrotta e 8 ore di riproduzione video. Lato CPU e GPU, il touch monta adesso un processore A5, il quale non permetterà prestazioni come quelle dell’iPhone 5, però offre un iPod touch fino a 7 volte più rapido rispetto alla generazione precedente. Con iOS 5 e 6, l’iPod touch guadagnerà anche Siri, per le interazioni vocali con l’iPod.

http://youtu.be/7rXKLEIdLbk  [VIDEO]   http://youtu.be/7rXKLEIdLbk

Finalmente l’iPod touch acquista anche lui una fotocamera iSight che permette video 1080pche potranno essere editati sullo stesso iPod. La iSight montata qui ha 5 megapixel, il che ne permette un uso più che decente, sopratutto se si pensa a Facetime e Panorama, la nuova funzionalità appena presentata da Schiller che permette “incollare” assieme più fotografie.

Il jack per le cuffie è piazzato in basso a sinistra e anche l’iPod touch di 5ª generazione usa ilnuovo micro connettore Lightning. Con il processore A5, il Game Center e la fotocamera iSight, il nuovo iPod touch si presenta come un perfetto dispositivo per ragazzi!

Sarà possibile pre-ordinare il nuovo iPod touch in vari colori (rosa, giallo, azzurro, bianco/argento o nero/ardesia) a partire dal 14 settembre sull’Apple Online Store a 329€IVA incl. per il modello da 32GB e 439€ IVA incl. per il modello da 64GB.

http://youtu.be/7rXKLEIdLbk  [VIDEO]   http://youtu.be/7rXKLEIdLbk

Significator, il simil-Mini Player di iTunes 11 per chi non sa aspettare…

 

 

Durante l’ultimo keynote di Apple, oltre l’iPhone 5 ed i nuovi iPod, il team di Cupertino ha presentato un’attesissimo iTunes 11 che semplifica notevolmente l’esperienza utente con il noto music player e aggiunte tante interessanti funzioni. Tra queste è presente il nuovo “Mini Player“, la versione potenziata e migliorata dell’attuale mini player di iTunes 10.x, che oltre a gestire la riproduzione del brano in ascolto, permette di navigare all’interno della nostra libreria musicale e scegliere i prossimi brani da riprodurre. Peccato che il nuovo iTunes sarà disponibile solo a fine ottobre…

Nel frattempo però il Mac App Store ci offre molte valide alternative, tra cui spicca “Significator for iTunes“, un player ricco di funzioni ma al tempo stesso minimale nelle dimensioni, integrato con la barra dei menu di OS X e con il Notification Center! Una piccola icona quando stiamo utilizzando le altre applicazioni con la musica in sottofondo, una piccola finestra quando ci clicchiamo sopra. Da qui potremo accedere ai comandi di riproduzione – volume, play/pausa, skip – in un’interfaccia elegante e sincronizzata con le immagini delle cover degli album di iTunes. Ma per scegliere un nuovo brano da riprodurre? Nessun problema, iTunes non serve!

A differenza dell’attuale Mini Player integrato in iTunes 10.x (Finestra > Passa a Mini Player, scorciatoia da tastiera Shift-Cmd-M), non dovremo riaprire la versione classica di iTunes per scegliere un nuovo brano da riprodurre. Basterà cliccare su “All Song” e iniziare a navigare all’interno della nostra libreria musicale direttamente da Significator. I brani saranno divisi per Artisti e Album e non mancherà la possibilità di avviare la riproduzione di una nostra playlist di brani! Un altra chicca? Proprio come in Musica su iOS, sopra la cover degli album scorrerà il testo della canzone se inserito all’interno del file del brano!

E le funzioni non finiscono qui! Andando nelle Preferenze dell’applicazione (l’ingranaggio in alto a destra) potremo scegliere le modalità di avvio e chiusura automatica di Significator in base allo stato di iTunes, oppure impostare il font preferito per le Lyrics. Non mancano poi le scorciatoie di tastiera che con la pressione di tasti personalizzati permettono di gestire le principali funzioni dell’app. Tutto questo, gratuito, per Mac.

Significator for iTunes è disponibile gratuitamente nel Mac App Store, richiede OS X 10.6.6 o versioni più recenti e soli 1,6 MB di spazio. Di seguito il link per il download:

Significator for iTunes (AppStore Link) Significator for iTunes
Sviluppatore: Anita Tovilo

Voto: 4+

Prezzo: gratis SCARICA da AppStore

A6: Apple utilizza un processore progettato esclusivamente per l’iPhone 5!

Secondo una nuova analisi pubblicata in mattinata, il SoC A6 incluso nel nuovoiPhone 5 potrebbe essere dotato di un processore completamente progettato da Apple per i propri dispositivi portatili.

 

In un primo momento l’esperto Anand Lal Shimpi di AnandTech, basandosi sulle performance dichiarate e sul modo in cui Apple denomina i suoi SoC, aveva affermato che il chip A6 comprendeva due core ARM Cortex A15. L’iPhone 5 sarebbe stato il primo smartphone al mondo dotato di questa gamma di processori di ultima generazione.

Dopo uno studio più dettagliato, lo stesso Shimpi afferma di essersi sbagliato sul tipo di processore incluso nel chip A6, ma di essere comunque rimasto sorpreso dalla scoperta.  L’A6 è il primo System-on-a-chip in cui Apple ha progettato un proprio processore basato su ARMv7. I core contenuti nell’A6 infatti non si basano sui progetti ARM degli A9 o dei più recenti A15, ma sono stati progettati direttamente dalla società di Cupertino.

Anand Shimpi ha approfondito lo studio grazie al kit di sviluppo  Xcode 4,5 dove ha comparato e confrontato alcune caratteristiche con le versioni precedenti. L’ultima versione di Xcode ha smesso di supportare il set di istruzioni (ISA) per l’architettura ARMv6 utilizzata dal core ARM11 contenuto nei primi due iPhone di Apple,  mantenendo il supporto per l’ARMv7 utilizzato dai core ARM attuali. Il softwaredi sviluppo ha inoltre aggiunto il supporto per una nuova architettura progettata per integrarsi con ARMv7s del chip A6.

Per ragioni che non posso pubblicare, sapevo che il SoC A6 non era basato su ARM Cortex A9, ma ho subito pensato che l’unica opzione era il Cortex A15. Ho stupidamente messo da parte un’altra grande possibilità: Apple ha sviluppato un core proprietario del processore ARMv7.

Progettare un processore esclusivamente per l’iPhone, significa ottimizzare al massimo le prestazioni di calcolo e di consumo energetico, il punto dolente di quasi tutti gli smartphone attuali. Apple ha quindi adattato i progetti dell’ARMv7 per far si che l’iPhone 5 sia due volte più veloce del 4S, tenendo sempre d’occhio la durata della batteria.

Non è ancora chiaro quanti core abbia il processore completamente progettato da Apple per il chip A6. Per quanto riguarda la GPU, Shimpi ritiene che Apple abbia aumentato la frequenza dell’unità  PowerVR SGX 543MP3. Inoltre, grazie ad i numeri di serie stampati sul chip, sappiamo che l’iPhone 5 è dotato di 1 Gb di Ram.

Ecco tutte le novità dell’evento Apple riassunte per voi in un solo articolo! iPhone 5 ai nuovi iPod e iOS 6

 

Si è appena concluso un altro appuntamento settembrino targato Apple che, dopo la presentazione dell’iPhone 4S dello scorso anno, è diventato già una tappa fissa per i fan del melafonino e appassionati del panorama Hi-Tech. E’ stato uno dei più attesi, se non il più atteso, degli ultimi anni e sono tante le novità che sono state svelate da questa sera da Tim Cook e compagni. Ripercorriamo insieme la storia di questo keynote tra iPhone 5, i nuovi iPod, iOS 6 e tanto altro ancora!

Le Statistiche

Si comincia, come sempre, con le statistiche aziendali. Cook parla degli stores, che da venerdì raggiungeranno una copertura di 13 paesi, da sempre considerati uno dei punti di forza della società.

Si parla di Mac e di iPad, del successo del nuovo MacBook Pro con retina display, degli oltre 7 milioni di download per Mountain Lion e dei 17 milioni di tablet venduti tra aprile e giugno, 84 milioni dalla messa in vendita del primo modello. Cifre esorbitanti che pongono Apple come leader del mercato, con il 68% del mercato dei tablet. Le vendite di questi ultimi sono addirittura superiori alle vendite di PC nell’ultimo trimestre. I devices iOS in generale hanno raggiunto a giugno una quota di 400 milioni di vendite.

A Cupertino non è una sola entità a fare la differenza ma la forza del gruppo e dei comparti. Grande merito va anche all’App Store che con le sue oltre 250.000 app per iPad è un punto di riferimento per gli utenti che hanno scelto e scelgono iOS 6.

Numeri a parte è tempo di iPhone. Dal 2007 Apple ha decisamente cambiato il mondo della telefonia e spera di imporsi ancora come leader con il nuovo modello.

iPhone 5 e iOS 6

Impressionante come i rumors si siano avvicinati così tanto al modello presentato da Apple.

Design

Dal punto di vista del design iPhone 5 ha uno spessore di soli 7,6 millimetri, undisplay retina da 16:9 con risoluzione di 1136×640. Come ampiamente anticipato, il dock a 30 pin viene sostituito dal nuovo cavo a 8 pin. Sulla parte bassa del melafonino c’è spazio anche per il jack delle cuffie che non si troverà più nella parte superiore.

I colori rimangono i due ormai classici Nero e Bianco con la nuova caratteristica di un back in alluminio e la scocca in color Ardesio o Argento.

  • Altezza: 123,8 mm
  • Larghezza: 58,6 mm
  • Profondità: 7,6 mm
  • Peso: 112 g

 

Rete e Wireless

Novità anche per il comparto rete e connettività. iPhone 5 supporterà le reti ad alta velocità LTE, oltre al protocollo HSPA+ e DC-HSDPA. Grazie alla connettività wireless 802.11n dual band il Wi-Fi arriva fino a 150 Mbps.

  • Modello GSM: GSM/EDGE
  • UMTS/HSPA+
  • DC-HSDPA
  • Modello CDMA: CDMA EV-DO Rev. A e Rev. B
  • LTE3
  • Wi-Fi (802.11a/b/g/n; 802.11n a
    2,4GHz e 5GHz)
  • Bluetooth 4.0
  • GPS e GLONASS

Processore e Batteria

L’iPhone 5 monta il Chip A6 (Quad-core) che rende tutto molto più veloce: anche fino a due volte rispetto al chip A5. Le app con tanti elementi grafici viaggiano al massimo, e il frame rate maggiore rende tutto più fluido e realistico quando si gioca.

La batteria è stata migliorata, nonostante il nuovo iPhone debba sopportare grossi sforzi soprattutto in ambito grafico:

  • 8 ore in chiamate 3G
  • 8 ore in navigazione 3G
  • 8 ore in navigazione LTE
  • 10 ore di navigazione in WiFi
  • 10 ore di visualizzazione video
  • 40 ore di ascolto musica
  • 225 ore in standby

Fotocamera e Video

La fotocamera è di 8 megapixel (risoluzione 1080p HD), ma con notevoli miglioramenti soprattutto per quanto riguarda l’allineamento delle lenti. La nuova modalità Dinamy Low Light registra i cambiamenti di luce e permette di ottenere foto migliori. La fotocamera è del 25% più piccola e il 40% più veloce nell’acquisizione delle foto.

Le foto sono acquisite a 3264 x 2448pixel, e grazie alla nuova funzione Panorama si possono acquisire foto panoramiche di ben 28 megapixel. E’ presente il riconoscimento facciale e da oggi sarà possibile scattare foto durante l’acquisizione di un video.

 

Nuovi Auricolari

EarPods è il nome delle cuffie che prenderanno il posto degli auricolari distribuiti finora dalla società della mela morsicata. Non si ancora molto a riguardo e sicuramente verrano svelati nuovi dettagli già dai prossimi giorni.

Disponibilità

L’iPhone 5 sarà disponibile in Italia a partire dal 28 settembre.

.

Maggiori dettagli su iPhone 5

.

Prezzi

prezzi per gli iPhone a contratto in USA rimangono invariati. Per quanto riguarda l’Italia, sono ancora del tutto sconosciuti, ma basandoci su alcuni calcoli, l’iPhone 5 dovrebbe avere un costo di partenza di 729€ per il modello da 16GB. Tutti i dettagli qui.

 

iOS 6: Siri, Mappe, Passbook e tanto altro ancora

Siri

Finalmente col nuovo iPhone e il nuovo OS di Apple l’assistente vocale parlerà italiano. Siri acquista nuove funzionalità: potrete chiedere ad esempio di ricercare informazioni su un qualsiasi sport o un atleta, o cerare i ristoranti nelle vicinanze. Sarà inoltre possibile aggiornare il proprio stato su Twitter e Facebook direttamente da Siri.

Ecco alcune delle funzionalità:

  • Chiedi un risultato sportivo
  • Scegli un film
  • Trova un ristorante
  • Posta su Facebook o Twitter
  • Lancia un app
  • Controlla il meteo
  • Invia un Messaggio
  • Aggiungi un promemoria, manda una mail o fissa un appuntamento
  • Chiedi indicazioni

Con Siri basta usare la voce per inviare messaggi, fissare riunioni, telefonare e fare molte altre cose. Basta fare una domanda parlando con naturalezza.

 

Mappe

Con iOS 6, Apple ha deciso di abbandonare le mappe di Google e di creare un nuovo servizio di navigazione in collaborazione con TomTom. È stato inserito un sistema di ricerca dei punti d’interesse e un sistema di navigazione vocale turn-by-turn.

Le mappe di Apple funzionano anche in landscape e possiedono una nuova visualizzazione in 3D davvero ben realizzata.

iOS 6 verrà rilasciato il 19 Settembre.

.

.

Streaming Foto

Streaming Foto, in iOS 6, è stato migliorato introducendo la possibilità di condividere gli album creati con tale servizio. Potrete invitare un vostro amico a visualizzare le vostre foto condivise e potrete anche rendere pubblici i vostri album.

Telefono

L’applicazione telefono, in iOS 6, è stata notevolmente migliorata. Alla ricezione di una chiamata, infatti, avrete accesso ad un nuovo menu a comparsa dal quale potrete rifiutare la chiamata con un SMS o impostare un promemoria per ricordarvi di richiamare il contatto.

FaceTime

FaceTime, con iOS 6, è utilizzabile anche su rete 3G e HSDPA (solo su iPhone 4S e successivi). Queste sono solo le principali novità di iOS 6, ma ce ne sono molte altre minori che scopriremo solo utilizzando i nostri dispositivi.

 

Safari e Mail

iOS 6 porta numerosi miglioramenti anche a Safari. È stata introdotta la modalità fullscreen per la visualizzazione orizzontale ed è possibile sincronizzare i tab aperti con tutti gli altri dispositivi tramite iCloud. Anche Mail in iOS 6 è stato migliorato e velocizzato notevolmente. Per aggiornare le e-mail in ingresso, ora, sarà sufficiente effettuare un pull-to-refresh. Con le caselle VIP, inoltre, potete impostare dei mittenti speciali, che avranno un avviso differente per le mail.

 

iPod Nano

Il nuovo nano non potrà essere indossato, ma ci sono molte novità degne di nota. L’aumento delle dimensioni generali non ha influito sullo spessore, il nuovo modello è il 38% più fino del precedessore. Viene introdotto anche un display più ampio (sempre touchscreen) e il tasto Home, proprio come su iPhone e iPad (o per rimanere nel mondo iPod come il touch).

7 i colori disponibili: nero, rosa, silver, verde, azzurro, giallo e rosso. Altra novità da menzionare è sicuramente il tanto desiderato Bluetooth.

 

L”iPod nano sarà disponibile in rosa, giallo, azzurro, verde, viola, argento e ardesia ad ottobre sia presso gli Apple Store e i Rivenditori Autorizzati Apple sia sull’Apple Online Store.

Il prezzo di vendita suggerito è:

  •  179€ per il modello da 16GB

 

iPod Touch

Arrivano durante il keynote Apple di quest’oggi anche i nuovi modelli di iPod Touch, giunti finalmente alla quinta generazione. L’acclamatissimo iDevice curato sino ad oggi in modo parallelo e simile all’iPhone sia negli aspetti estetici che in quelli funzionali ha subito una grande rivisitazione.

All’interno della scocca troviamo una CPU A5 dual-core due volte più performante della precedente e una GPU dual-core in grado di fornire prestazioni grafiche anche in questo caso raddoppiate. Fotocamera iSight con sensore da 5 megapixel, autofocus, flash LED, filtri ibridi IR, e apertura f2.4.

Importanti novità arrivano anche per FaceTime, supportato in HD da una camera anteriore a 72op, per il chip Bluetooth, disponibile in versione 4.0, e per l’AirPlay e Siri, finalmente disponibili anche sul dispositivo top di gamma per la linea iPod. Anche in questo caso il cavo sarà a 8pin.

Sarà disponibile dal 14 settembre sull’Apple Online Store e ad ottobre sarà possibile acquistarlo presso gli Apple Store e i Rivenditori Autorizzati Apple e sull’Apple Online Store.

Il prezzo di vendita è di:

  • 329€  per il modello da 32GB
  • 439€ per il modello da 64GB

Per quanto riguarda invece l’iPod Touch di quarta generazione, sarà ancora disponibile all’acquisto nei tagli da:

  • 219€ per il modello da 16GB
  • 269€ per il modello da 32GB

 

iTunes 11

Anche iTunes vedrà una nuova luce. Il nuovo iTunes su Mac e PC ha un’interfaccia a finestra intera, più semplice e chiara, che mette sempre in primo piano i contenuti preferiti.

Nella nuova vista libreria si possono consultare più facilmente musica, trasmissioni TV e film, così si può cliccare sulla categoria di contenuti che si desidera sfogliare, senza distrazioni. La vista album espandibile consente invece di vedere gli elenchi di tracce per i singoli album mentre si continua a sfogliare la libreria musicale.

La nuova funzione di ricerca passa in rassegna l’intera libreria di iTunes, inclusi brani, film e trasmissioni TV. Il MiniPlayer è stato riprogettato per consentire agli utenti di controllare la musica più facilmente con una piccola barra degli strumenti: si può saltare alla canzone successiva o cercare qualcosa di nuovo da ascoltare, senza dover aprire la libreria.

Up Next è un nuovo modo divertente di vedere quali sono i prossimi brani in riproduzione e di mettere in coda altre canzoni o album che si desidera ascoltare in seguito.

Il player musicale sarà disponibile a partire da Ottobre.

iCloud iPhone 5, iPod Touch 5, iPad

 

iTunes nella nuvola. Tutta la tua musica. Sempre con te.

La voglia di ascoltare una certa canzone può coglierti all’improvviso: meno male che c’è iCloud. Con iCloud puoi chiedere ad iTunes di scaricare automaticamente su tutti i tuoi dispositivi tutti i brani che compri, non appena fai clic sul pulsante Acquista. E da ogni dispositivo puoi accedere ai tuoi acquisti precedenti, in wireless e senza sincronizzare.1 Tutto su iTunes nella nuvola

Scarica un brano o un album.

Lo ritrovi su tutti i tuoi dispositivi.

iTunes Match

Ti piace la comodità di iTunes nella nuvola, e vorresti sfruttarla anche per la musica che non hai acquistato su iTunes? C’è iTunes Match. È una funzione che trovi sia in iTunes sul Mac o PC sia nell’app Musica dei dispositivi iOS, e ti permette di archiviare tutta la tua libreria musicale. Compresi i brani importati da CD o comprati altrove. Per soli € 24,99 l’anno.2 Tutto su iTunes Match

Streaming foto. Clic! E le vedi subito ovunque.

Con Streaming foto, le foto che scatti con uno dei tuoi dispositivi iOS appaiono automaticamente su tutti gli altri, e anche sul Mac o PC. E se importi immagini sul computer da una fotocamera digitale, iCloud ne invia una copia via Wi-Fi ai tuoi iPhone, iPad e iPod touch. Puoi anche goderti le tue ultime foto su un televisore HD, con Apple TV. Zero sincronizzazioni, zero allegati, zero file da trasferire: semplicemente, le immagini appaiono lì, sui tuoi dispositivi.
Streaming foto: per saperne di più

Scatta o importa una foto.

E guardala su tutti i tuoi dispositivi.

Documenti nella nuvola. Cominci qui. Finisci là.

Sul tuo Mac, iPhone, iPad o iPod touch puoi creare splendidi documenti e presentazioni. E con iCloud puoi passare dal Mac a tutti i tuoi dispositivi iOS e avere sempre davanti la versione più aggiornata del tuo lavoro. Non devi trafficare con i file, né ricordarti di salvarli in una cartella speciale: i tuoi documenti, con tutte le ultime modifiche, vengono memorizzati nelle tue app, così compaiono ovunque automaticamente. iCloud è parte integrante di applicazioni come KeynotePages e Numbers, e funziona anche con altre app compatibili. Così puoi creare un elenco di cose da fare sul tuo Mac e modificarlo sull’iPhone. Abbozzare un disegno sull’iPod touch e dargli il tocco finale sull’iPad. O cominciare a giocare sull’iPad e poi finire la partita sull’iPod touch. Tutto su Documenti nella nuvola

Crea o modifica un documento.

Lo ritrovi aggiornato su tutti i tuoi dispositivi

Safari. Navigare è solo l’inizio.

iCloud tiene aggiornati i preferiti e il tuo Elenco lettura su tutti i tuoi dispositivi. I Pannelli iCloud ti mostrano tutte le pagine web che hai aperto sul tuo iPad, iPhone, iPod touch e Mac, così puoi sempre ricominciare a navigare da dove eri rimasto. E Safari salva in Elenco lettura l’intera pagina web, non solo il link, quindi puoi continuare a leggere anche quando non sei connesso a internet.

Calendario, Contatti e Mail. Tutto up-to-date.

Calendari, contatti, e-mail: iCloud archivia tutte le informazioni a cui tieni di più e le tiene aggiornate su ogni tuo dispositivo. Hai cancellato un messaggio, aggiunto un evento al calendario, modificato un contatto? iCloud riporta le modifiche su tutti i dispositivi. E lo stesso vale per note, promemoria e preferiti.Tutto su Calendario, Contatti e Mail

Fissa o sposta un appuntamento.

Ritrovi le modifiche su ogni dispositivo.

App. Tutte le tue app. Sempre con te.

Se hai più di un dispositivo iOS, iCloud fa in modo che le tue app siano sempre lì dove le vuoi. Per esempio: scarica una nuova app sul tuo iPhone e apparirà automaticamente sul tuo iPad. Non devi preoccuparti di sincronizzare i dispositivi, perché iCloud lo fa per te. E quell’app che hai acquistato tanto tempo fa e che ora vorresti avere anche sul tuo nuovo iPod touch? Eccola: è nella cronologia dei tuoi acquisti sull’App Store, insieme a tutti i tuoi download. Visto che queste app sono già tue, puoi scaricarle di nuovo sul tuo iPhone, iPad o iPod touch senza pagarle un’altra volta.1

Scarica un’app.

La ritrovi su tutti i tuoi dispositivi iOS.

iBooks. Non lascerai mai più un libro a metà.

Con iCloud soddisfi la tua voglia di leggere, ovunque ti trovi. Basta un dispositivo iOS. Appena acquisti un nuovo libro sull’iBookstore, iCloud lo invia automaticamente in push a tutti gli altri tuoi dispositivi. Inizia a leggere sull’iPad, aggiungi un segnalibro, evidenzia un passaggio, scrivi un appunto: iCloud riporta tutto anche sul tuo iPhone e iPod touch. I libri che hai comprato appaiono sull’iBookstore, nella cronologia degli acquisti: da qui puoi scaricarli su qualsiasi tuo dispositivo, quando vuoi. E non ti costerà nulla in più.1

Compra un libro o
metti un segnalibro.

E su ogni altro dispositivo iOS, riprenderai da dove eri rimasto.

Backup e ripristino.

iCloud ti salva la vita.

Sul tuo iPhone, iPad e iPod touch ci sono un mucchio di cose importanti: per questo iCloud ne fa il backup ogni giorno, automaticamente e via Wi-Fi quando il tuo dispositivo è in carica. Senza che tu debba fare nulla. E se devi configurare un nuovo dispositivo iOS o ripristinare i tuoi dati, Backup di iCloud fa il lavoro per te. Ti basta collegare il dispositivo alla rete Wi-Fi e inserire il tuo Apple ID e la tua password: le tue informazioni personali, insieme alla musica, alle app e ai libri che hai acquistato, compariranno automaticamente.3

Trova il mio iPhone

Chi l’ha visto?

Se hai perso il tuo dispositivo e non riesci a ritrovarlo, chiedi aiuto a Trova il mio iPhone.4 Accedi ad iCloud.com o usa l’app Trova il mio iPhone su un altro dispositivo per individuare su una mappa quello smarrito, far apparire un messaggio sul suo display, bloccarlo con un codice o cancellarne i dati a distanza.E in iOS 6, c’è anche la modalità Lost di iCloud che rende ancora più facile usare Trova il mio iPhone per ritrovare o proteggere il tuo dispositivo smarrito. Puoi bloccare subito il dispositivo che hai perso con un codice di quattro cifre e mandare un messaggio con il numero a cui contattarti. Così, se un’anima buona te lo trova, potrà chiamarti dalla schermata di blocco senza accedere alle altre informazioni che hai nel dispositivo. Sempre in modalità Lost il dispositivo tiene traccia dei luoghi in cui è stato e te li comunica ogni volta che vai su iCloud.com o controlli l’app Trova il mio iPhone.
Tutto su Trova il mio iPhone

Trova i miei amici.

Con gli amici ti trovi sempre bene.

L’app Trova i miei amici ti permette di condividere la tua posizione con chi vuoi tu.4 Gli amici che hanno attivato la funzione di localizzazione ti appariranno su una mappa: un puntino ti dice dove sono. E ora puoi anche ricevere avvisi “geosensibili”: per esempio, puoi farti avvisare quando i tuoi figli escono da scuola o tornano a casa. Con Trova i miei amici puoi far sapere anche ad altri dove ti trovi, così è più facile restare in contatto con chi vuoi tu.Tutto su Trova i miei amici

Archiviazione.

Gratis. Una parola ricca di contenuti.

Quando ti iscrivi, iCloud ti dà subito 5GB di spazio, gratuitamente. E sono davvero tanti se consideri il modo in cui iCloud archivia i tuoi contenuti. La musica, le app e i libri che acquisti, oltre alle immagini di Streaming foto, non vengono contati nei 5GB. Ci vorrà un bel po’ prima di occupare tutto il tuo spazio con e-mail, documenti, impostazioni e dati degli account e delle app. Ma se non ti basta, puoi sempre acquistare spazio extra direttamente dal tuo dispositivo.

Privacy e sicurezza.

I tuoi dati. E sottolineiamo tuoi.

Apple prende molto seriamente la sicurezza e la privacy dei tuoi dati personali, e le funzioni di iCloud sono fatte apposta per proteggerli: lo fanno con gli stessi standard di sicurezza adottati dai più importanti istituti finanziari.Tutto su Privacy e sicurezza

iCloud.com. La tua casa sul web.

Fai il login su www.iCloud.com e potrai accedere a Mail, Contatti, Calendario, Trova il mio iPhone, Note, Promemoria e Documenti iWork da qualsiasi Mac o PC.

 

iPod Touch in continuo AGGIORNAMENTO

20.2

20.33
20.33Ma il pannello frontale rimane bianco… peccato…
20.33
20.325 colori disponibili, con relativo gancetto al polso!
20.32
20.31Siri sull’iPod touch!
20.31Fotocamera frontale HD 720p, posteriore Full HD 1080p,  Bluetooth 4.0
20.31
20.31Gancetto per tenerlo al posto, si collega direttamente al device
20.31
20.30
20.30
20.29Foto panoramiche anche sul nuovo iPod touch.
20.29
20.29Un mix tra la risoluzione dell’iPhone 4 e le lenti dell’iPhone 4S.
20.28iSight camera: 5 megapixel, sensore retroilluminato, filtro IR ibrido, apertura f/2.4, 5 lenti
20.28
20.27
20.2740 ore di autonomia
20.27Motore grafico sviluppato ad Oxford!

4

20.24Ora il gioco “Clumsy Ninja” in Demo
20.24Prestazioni fino a 7 volte superiori
20.24
20.23Chip A5, più veloce dell’A4 della precedente generazione
20.23
20.22Fotocamera posteriore con led flash
20.22ì
20.22Stesso display dell’iPhone 5!
20.22
20.22Peso: 88 grammi
20.21175.000 giochi e app d’intrattenimento in soli 6,1 mm di spessore
20.21
20.21

20.20
20.20Nuovo iPod touch!

iPhone 5 tutto quello che c’è da sapere

20.01

20.01Da noi arriverà il 28 settembre!

20.01

20.01ITALIA ESCLUSA DAL DAY-ONE del 21 settembre!

20.01

20.01Preordini a partire da venerdi e la spedizione partirà una settimana dopo!

20.00

20.00Phil di nuovo sul palco. I prezzi americani sotto contratto: 9, 9, 9, come l’iPhone 4S

20.00

19.59Il microfono posteriore si trova tra la fotocamera ed il flash

19.58

19.57

19.57

19.57Nel video assistiamo alla produzione dei vari componenti mentre vengono mostrati alcuni dettagli del prodotto. Lo vedremo breve su YouTube!

19.56

19.55Non hanno parlato di nano-SIM… Sarà una novità inaspettata o non la vedremo sul nuovo iPhone?

19.54

19.53

19.53Video presentazione del nuovo iPhone 5.

19.52

19.52L’alluminio della scocca posteriore ha due diverse tonalità di colore in base al modello bianco o nero scelto.

19.52

19.52iPhone 5 disponibile in colorazione Bianco o Nero

19.51E bravo Forstall, ci ha fatto rivedere tutte le funzioni di iOS 6. Ma già le sapevamo. Andiamo avanti. Schiller risale sul palco…

19.51

19.51

19.50Se ancora non lo sapete, potrete aggiornare il vostro stato di Facebook o twittare direttamente da Siri.

19.50Promemoria: Siri supporta il campionato italiano di Serie A.

“Quanto è finita questa partita?” Siri vi risponderà…

19.49

19.48Nuove funzioni di Siri introdotte in iOS 6. Sì… anche queste già viste

19.48(sale la scimmia)

19.47Ecco mostrate (di nuovo) le cartelle di Photo Stream condivise, con tanto di commenti.

19.47

19.47Ticket, biglietti dell’aereo, carte di credito, tutto in versione digitale nel vostro iPhone, con Passbook

19.46Passbook, nasconderà l’NFC? (probabilmente no… vedremo)

19.46

19.46

19.45Si parla in generale delle novità in iOS 6 come i tab iCloud, le mail VIP etc…

19.45

19.45A quanto pare no…. E ora si (ri)guarda la modalità full screen di Safari

19.44

19.44Ora uno sguardo al Centro Notifiche… novità alle porte?

19.43

19.43

19.43Ed ecco di nuovo mostrate le mappe 3D di Flyover, solo su iOS 6

19.42Viene mostrata l’interfaccia del nuovo navigatore satellitare incluso su iOS 6 per iPhone 5 (e 4S)

19.42

19.42Yelp integrato nelle Mappe. Già lo sapevamo…

19.41

19.41Bye bye Google, ecco le mappe Made In Cupertino

19.41

19.40Ora si parla delle novità di iOS 6 presenti su iPhone 5! Ragazzi, sale Scott Forstall sul palco!

19.40

19.40Sarà disponibile, ovviamente, un adattatore per utilizzare gli attuali accessori in commercio.

19.40

19.398 piedini, 80% più piccolo. (Non erano 9?)

19.39

19.39“Lighting” si chiama il nuovo connettore degli iDevices

19.38

19.38

19.37Ora si parla del connettore: non più da 30 pin ma….

19.37

19.37Audio a larga diffusione (“wideband”)

19.37Anche il comparto audio è stato migliorato con Speaker molto più potenti.

19.37

19.36Tre microfoni totali!

19.36

19.36FaceTime HD, la fotocamera frontale, è finalmente in HD!

19.36

19.35

19.35FaceTime funzionerà sotto rete 3G!

19.35Video Full HD 1080p, stabilizzazione video migliorata, e come HTC insegna: foto durante la registrazione video!

19.3428 megapixel massimi di foto panoramica!!

19.34

19.33Funzione Panorama: foto panoramiche a portata di click!

19.33

19.33Phil fa vedere la nuova funzione di “Foto Stream Condiviso”

19.33

19.32

19.32Vengono mostrate alcune foto scattate con la fotocamera del nuovo iPhone 5

19.32IPS di nuova generazione, riduzione del rumore, filtro “intelligente”, migliori performance a bassa luminosità, scatto più veloce

19.31

19.31La nuova struttura della fotocamera permette foto più luminose di 2 stop

19.30Camera 25% meno spessa… ovviamente…

19.30

19.308 megapixel, sensore retroilluminato, filtro IR ibrido, 5 lenti, apertura f/2.4

19.30

19.30iSight, fotocamera posteriore!

19.29Confermati i tempi di autonomia della batteria visti sull’iPhone 4S, ma su un device più sottile e leggero!

19.29

19.28Torna Phil sul palco…

19.28Ora si parla della Batteria!

19.28Supporto per Game Center garantito!

19.27Specchietto retrovisore veramente arrivo! Wow!

19.27

19.26“Qualità alla pari delle console” ……

19.26

19.26Real Racing 3… ecco una demo.

19.25Ora una demo di alcuni giochi EA

19.252 volte più veloce nelle quotidiane operazioni

19.25Chip A6, 20% più piccolo del precedente!

19.25

19.24La rete LTE di TIM sarà supportata in ITALIA!

19.24Il wi-fi lavora su doppia banda quindi anche a 5Ghz

19.24

19.24

19.24

19.23La compatibilità dell’antenna è estesa su varie reti LTE internazionali. Ci sarà anche l’Italia?

Forse no. Per ora vengono mostrati soli i paesi europei Germania e Regno Unito

19.23

19.22

19.22“Un singolo chip per gestire voci e dati”

19.21

19.21Nessuna novità fino ad ora… i rumor avevano predetto tutto! 🙂

19.21

19.21Il nuovo iPhone 5 sarà dotato di connessione LTE!

19.21t

19.21Adesso si parla della tecnologia Wireless ad alta velocità

19.21Il display è full sRGB!

19.20Saturazione dei colori 44% superiore

19.20

19.20

19.20

19.20Vengono mostrate le applicazioni già ottimizzate: OpenTable

19.19“L’ottimizzazione per schermo da 4 pollici sarà facile e veloce per gli sviluppatori”

Apple ha infatti mantenuto la stessa larghezza di 640 pixel

19.19Le applicazioni non ottimizzate saranno visualizzate al centro dello schermo

19.18Apple ha già aggiornato la sua gamma di app per iPhone: GarageBand, iMovie, iPhoto

19.18

19.18Campo visivo aumentato su tutte le applicazioni: Mail, Calendario, suite iWork, Safari ecc.

19.18

19.17Le immagini fanno vedere come si possano raggiungere tutti i punti dello schermo utilizzando una sola mano!

19.17

19.17

19.17Aspect ration 16:9, al posto degli abituali 3:2

19.17La nuova risoluzione del display da 4 pollici sarà pari a 1136×640 pixel

19.16Retina display da 326 pixel per pollice

19.16

19.16E’ il 18% più sottile dell’iPhone 4s.

19.15Eccolo! Ufficiale! È come lo avevamo visto nei rumor!

19.15

19.15Confermato lo spessore minimo di soli 7,6 mm

19.15

19.15E’ formato interamente in vetro e in alluminio

19.15

19.14

19.14Nome dell’ “iPhone 5″ sottile… vi ricorda qualcosa? È lo stesso visto sulla confezione da noi mostrata in anteprima!

19.14“E’ il nostro più bel prodotto di sempre”

19.14

19.13“Oggi introduciamo il nuovo iPhone 5″

E’ Ufficiale: si chiamerà iPhone 5 e sarà accompagnato da nuovi iPod e iTunes 11 [AGGIORNATO: iPhone LTE]

Si comincia forte la corsa verso il live di questo pomeriggio che potrete seguire come sempre in diretta sul nostro sito. Sul portale ufficiale della mela morsicata americano, il motore di ricerca restituisce dei risultati sul nuovo melafonino. Purtroppo le pagine non contengono ancora nulla ma un dettaglio è già svelato: sarà iPhone 5 e questo pomeriggio verrà svelata anche una nuova generazione di iPod Nano.

 

Basta cercare iPhone-5 sul sito americano per vedere già indicizzate le prime pagine relative la nuovo melafonino di casa Apple. Il giochetto non funziona ancora sul sito italiano, ma poco importa. Sembra ormai svelata l’identità del prossimo che dopo tante chiacchiere sembrerebbe avere finalmente un nome.

Anche sull’iPod sembrano non esserci più dubbi. I nuovi nano sono pronti a sbarcare dal palco dello Yerba Buena Center insieme alla nuova generazione di Touch con retina display e registrazione in full HD.

AGGIORNAMENTO: ok, il motore di ricerca Apple contiene davvero un tesoro di informazioni. Tenetevi forte perché oggi verrà presentato anche il nuovo iTunes 11. Non è detto che venga lanciato proprio oggi, è più probabile che ne vengano svelati tutti i dettagli ma per il lancio potrebbe essere necessario attendere qualche settimana.

AGGIORNAMENTO X2: Abbiamo parlato più volte dell’LTE, la rete ultraveloce mobile chiamata anche 4G, e da alcune prove come risultato appare la pagina relativa all’iPhone LTE, semplicemente cercando “LTE” nella medesima barra di ricerca.

Analista: ‘Grande aggiornamento per l’iPod Touch con nuovi colori, GPS, miglioramenti alla fotocamera e altro’

Non possono mancare ovviamente i rumors last-minute precedenti di poco all’evento che si terrà questa sera alle 19. Questa volta è l’analista Ming-Chi Kuodella KGI Securities che ha riportato le sue previsioni riguardanti il nuovo modello di iPod Touch che, secondo quanto afferma, sarà travolto da un grande aggiornamento! Andiamo a vedere in dettaglio la sua previsione.

 

Ecco l’elenco di tutte le novità che secondo Kuo avrà il nuovo iPod Touch:

  • Nuovi colori: Secondo Kuo oltre ai modelli tradizionali nero e bianco, Apple renderà disponibile l’iPod Touch in altri colori per attrarre di più i clienti, soprattutto giovani.
  • Display da 4″ e corpo sottile: Come ben sappiamo la maggior parte di rumors affermano che il nuovo iPhone avrà un nuovo schermo da 4″ e così, secondo Kuo, sarà anche per l’iPod Touch che avrà oltre al nuovo monitor più largo anche un corpo più sottile
  • GPS: Come sappiamo l’attuale modello di iPod Touch permette di utilizzare le informazioni GPS solo tramite il riconoscimento del luogo tramite il wifi, come avviene sul Mac. Secondo Kuo il nuovo iPod Touch avrà un GPS integrato per fornire una migliore localizzazione, utile anche per utilizzare navigatori GPS senza supporto esterni.
  • Miglioramenti Fotocamera: Grandi video ma pessime foto, questa è la situazione attuale degli attuali iPod. Secondo Kuo Apple migliorerà anche la fotocamera frontale con la versione Facetime HD attualmente utilizzata su iPad 3 e iPhone 4S ed inoltre verrà anche aggiornata la fotocamera posteriore con un sensore da 5megapixel.
  • Compatibilità  Cross-device: Una funzione che potrebbe essere utile per utilizzare l’iPod Touch come controller per Mac o iPad in modalità gioco o per altri scopi.
  • A5 chip: Secondo gli ultimi rumors l’iPhone 5 avrà un chip A6, mentre secondo Kou il nuovo iPod Touch avrà il processore A5 per aumentare le prestazioni del device, simili a quelle dell’iPad!
  • Connettore dock più piccolo: Se Apple introdurrà con l’ìPhone 5 il nuovo dock a 9 pin che abbiamo avuto modo di vedere nelle scorse settimane, secondo Kou, Apple applicherà questo connettore su tutti i nuovi iDevice a partire anche dal nuovo iPod Touch.
Sicuramente alcune di queste novità sono quasi scontate visti gli ultimi rumors, come il nuovo dock e il display dal 4″, ma ad esempio la disponibilità di nuovi colori per l’iPod Touch risulterebbe una novità non di poco conto. Kuo ha affermato inoltre che l’attuale generazione di iPod Touch non verrà più commercializzata, al contrario di quanto affermavano gli ultimi rumors che affermavano invece il contrario.

Questa sera sicuramente conosceremo tutta la verità e vi ricordiamo che a partire dalle ore 18:00, troverete online la nostra nuova piattaforma per i Live per seguire in diretta con noi l’evento. Oltre a discutere dei vari rumors e lanciare sondaggi, vi daremo la possibilità di vincere dei codici redeem per riscattare gratuitamente applicazioni e giochi dall’App Store.

Il nuovo connettore dock si chiamerà “Lightning”, le nuove cuffie “Earpods” ed un nuovo misterioso accessorio “Loop” sarà destinato alla nuova linea iPod!

E’ da poco trapelata una notizia che ci informa del fatto che il nuovo connettore mini-dock sarà chiamato “Lightning” mentre le nuove cuffie saranno riconosciute come “Earpods”. Un nuovo misterioso accessorio chiamato “Loop” invece, sarà destinato alla nuova linea di iPod. Scopriamone insieme i dettagli dopo il salto.

Sembrerebbe che il nuovo connettore dock a 9 pin di Apple è stato marchiato con la nomenclatura “Lightning” internamente. Questa sera finalmente saranno sciolti tutti i nostri dubbi a riguardo (a tal proposito vi ricordo che è possibile seguire la diretta LIVE su iSpazio a partire dalle ore 18:00), ma la fonte da cui abbiamo attinto la notizia è sicura che questa nomenclatura si estenderà anche a livello commerciale, in modo da poterlo riconoscere facilmente tra gli scaffali degli Apple Store. Questo particolare nome sembra essere stato scelto per due motivi: il primo, è che suona molto bene se pensiamo alla porta Thunderbolt del Mac (“fulmini” e “saette”), ed il secondo è che proprio per questo motivo molto probabilmente il nuovo connettore dock sarà in grado di eseguire tutte le operazioni di sincronizzazione e ricarica ad una velocità più elevata rispetto a quella dell’attuale connettore a 30 pin.

E’ stato riferito che l’adattatore per questo nuovo tipo di connettore sarà disponibile in due versioni: una compatta, ed una completa di cavo corto per particolari esigenze.

I nuovi auricolari che vi abbiamo mostrato tempo fa in questo articolo saranno chiamati Earpods e saranno caratterizzati da un’alta qualità del suono e da un maggior confort nel momento in cui saranno indossati. Il prezzo di vendita sarà lo stesso degli attuali auricolari Apple.

La notizia più interessante però riguarda un misterioso accessorio venduto in diversi colori che si chiamerà “Loop” e sarà destinato alla nuova linea di iPod. Putroppo non sono trapelate ulteriori notizie o fotografie che lo ritraggono, quindi non sappiamo dirvi altro in merito. Non ci resta che attendere, ormai mancano poche ore e finalmente potremo avere tutte le risposte alle domande che da mesi ci hanno incuriosito.

saranno queste le nuove cuffie per iPhone 5 ?

Eccole qua le nuove cuffie che presenteranno il 12 settembre  2012, avranno un prezzo di 69,90 euro.

Le caratteristiche di queste nuovo modello di cuffie sono ancora sconosciute ma pensiamo che siano state fatte in collaborazione con  beatsbydre.

 

iOS 5: promosso o bocciato? Dite la vostra | Riflessioni Personali

 

Fra pochi giorni, verosimilmente, Apple rilascerà l’aggiornamento per il sistema operativo di iPhone, iPad e iPod Touch, ma prima di salutare il “vecchio” iOS5 è doveroso stilare un bilancio e valutare quanto le aspettative sono state rispettate. Le considerazione che si possono fare in questo caso non possono che essere soggettive e dipendere dalla propria personale esperienza, quindi senza dilungarmi tanto vi offrirò solo degli spunti di riflessione, perché la parte più interessante sarà leggere le vostre considerazione su iOS5.

Pensando alle novità che potrebbero essere presentate all’imminente evento Apple, la mia mente è tornata a circa un anno fa, quando Apple presentò l’iPhone 4s e il nuovo sistema operativo iOS 5 durante l’evento “Let’s Talk iPhone“. Ricordo che ero un po’ deluso perché non tutte le mie aspettative si erano realizzate, ma anche abbastanza entusiasta delle novità. Ma quell’entusiasmo quanto è durato?  

In iOS 5 ci sono più di 200 nuove funzioni per il tuo iPad, iPhone o iPod touch” così Apple ci presentò iOS 5. “Innovazione in ogni funzione” è lo slogan di presentazione usato sulla pagina web dedicata all’ultimo (ancora per poco) sistema operativomade in Cupertino.

Di queste oltre 200 nuove funzioni, quante e quali sono quelle che avete apprezzato di più e realmente durante questo periodo?

Quali promuovete a pieni voti, quali ritenete sufficienti e quali invece boccereste?

Ho valutato una per una tutte le novità di iOS 5, ma vi propongo solo un giudizio sintetico perché in questo caso si possono esprimere solo considerazioni personali e vorrei lasciare più spazio ai vostri commenti.

Io credo che la novità più gradita e sfruttata di iOS 5 sia stata iMessage, che ha sostituito quasi completamente gli altri servizi di messaggistica tra smartphone. Inoltre se gli amici o la fidanzata/o possiedono un idevice, iMessage sarà stato un pretesto in più per acquistare l’iPod Touch o per preferire l’iPhone (anche modelli precedenti) ad altri smartphone.

Le funzioni introdotte nelle App Fotocamera e Immagini, richiamando una solita frase usata dalle professoresse, “sono buone ma non si applicano”: per scattare una foto e applicare semplici modifiche ci vuole pochissimo tempo, ma non vedo funzioni particolarmente innovative.

Promosso a stento con la sufficienza il centro notifiche: così com’è serve a ben poco, mentre mostra la sua potenzialità ai possessori di dispositivi Jailbroken, infatti su Cydia sono presenti molti tweak, più o meno interessanti, che riguardano il centro notifiche.

Bocciata ed espulsa l’App Edicola introdotta con iOS 5: mai usata, per me è solo un’icona in più sulla Home, oltretutto impossibile da nascondere in qualche cartella. Non è un caso se da subito sono nate guide per sbarazzarsene oppure che sia stato sviluppato un tweak per nasconderla, dal nome emblematico “NoNewsIsGoodNews”

Siri: assente con giustifica. È stato introdotta con iOS 5, ma in Italia sono pochi coloro che la sfruttano, poiché ancora non supporta la lingua italiana. Bisogna ammettere però che Siri è stata presentata come una versione beta, mentre ci aspettiamo la sua versione definitiva con il rilascio di iOS 6.

Quali sono i vostri giudizi riguardo iOS 5?

Google pubblica in AppStore YouTube per iOS

 

YouTube (AppStore Link)

Nome:

YouTube
Gratis

Categoria:

Photo & Video

Dopo la rimozione dell’applicazione nativa YouTube dalle beta di iOS 6, Apple aveva comunicato che Google avrebbe rilasciato a breve un’applicazione sostitutiva, in grado di svolgere le stesse funzioni di quella integrata in iOS. Da qualche minuto, YouTube è finalmente disponibile in AppStore.

  

 

 

YouTube per iOS vi permette di riprodurre, direttamente sul vostro dispositivo, tutti i video presenti sui canali degli utenti YouTube. Potrete anche accedere al vostro account per visualizzare tutte le vostre iscrizioni, i video preferiti, i vostri video e altro.

Ecco le funzionalità:

  • Esplora il vasto mondo di YouTube;
  • Trova video e canali più facilmente con la ricerca vocale ed il completamento automatico delle ricerche;
  • Iscriviti ai canali e accedi immediatamente ai canali a cui sei già iscritto;
  • Leggi i commenti, sfoglia i video preferiti, aggiungi sottotitoli e altro – il tutto mentre guardi il video;
  • Condivisione veloce dei video sui maggiori social network.

Stando alle prime impressioni, l’applicazione si comporta bene e non vi sono gravi bug o mancanze. YouTube è compatibile con iPhone 3GS e successivi, con iPod Touch 3G e successivi e con iPad. Richiede iOS 4.3 ed è localizzata in Italiano.

Presentazione iPhone 5: segui l’evento LIVE su AppleSpaceBlog il 12 settembre dalle ore 18!

Il 12 settembre Apple presenterà il nuovo iPhone 5, terminale tanto atteso quanto già discusso, e AppleSpaceBlog seguirà per voi in live blogging l’evento che si terrà a San Francisco. Partiremo già dalle ore 18, un’ora prima rispetto all’inizio del Keynote, per fornirvi le  informazioni in anteprima e le prime immagini dallo Yerba Buena Center. Insomma, non aspettate oltre e salvate tra i Preferiti la pagina ufficiale del nostro LIVE.

Lo staff di iPhoneItalia vi informerà minuto per minuto su tutte le novità che Apple presenterà a San Francisco: oltre al quasi certo iPhone 5, potrebbero esservi anche altre sorprese come la nuova generazione di iPod o nuovi modelli di iMac. Durante i 60 minuti di attesa tra l’inizio del nostro live e il Keynote di Apple, avremo modo di parlare insieme dei rumor, delle possibili novità e delle aspettative su questo evento. Inoltre, organizzeremo sondaggi e regaleremo codici redeem di applicazioni agli utenti che ci faranno compagnia.

Ricordiamo che il LIVE sarà di tipo testuale con immagini allegate. Apple non trasmetterà l’evento in video streaming (salvo diversa comunicazione che potrebbe arrivare anche a poche ore dall’evento).

Insomma, un evento imprendibile che potrai seguire su AppleSpaceBlog il prossimo 12 settembre dalle ore 18.

E se vuoi ricevere una notifica per non dimenticarti dell’appuntamento, scaricaquesto file per iCal, salvalo sul Mac o sul tuo dispositivo iOS e aprilo: in questo modo l’evento verrà automaticamente salvato sul tuo Calendario.

Apple Yerba Buena Decoration Show Stretched icone iOS, Forse accennando a Taller iPhone 5
Foto di Luis Gutierrez, sviluppatore di Super Apps

Apple ha finito di decorare la facciata di fronte al Yerba Buena Center, in preparazione per il loro evento multimediale 12 settembre. Apple dovrebbe annunciare l’iPhone 5 a quell’evento. A colpo d’occhio iniziale, la decorazione anteriore sembra mostrare indizi evidenti per quanto riguarda i loro annunci.

Tuttavia, un occhio d’aquila forum MacRumors visitatore ritiene che lo spettacolo facciata tesa icone iOS. Zaym sottolinea che si possono vedere le versioni allungate di icone tra cui iOS Game Center, iTunes, Musica e App Store a immagine e fornisce un immagine di esempio.

Dopo aver preso l’immagine qui sopra e inclinazione e contrazione, abbiamo verificato le sue scoperte. Varie icone sono chiaramente riconoscibili nella loro non-forma allungata:

Game Center (a testa in giù sopra), iTunes e icone musicali:
Naturalmente, la speculazione sul motivo per i punti tese icone alle lunga durata voci che Apple sarà l’introduzione di un iPhone più alto con un “4 diagonale dello schermo. Nostra completa iPhone 5 tutto carrellata dettagli ci aspettiamo nel nuovo iPhone.

Aggiornamento: Un altro assumere le icone dal roosternugget:

 

 

 

Significator for iTunes: controlliamo la musica dalla menù bar

 

E’ una delle funzionalità più richieste su iTunes: la possibilità di aver accesso alle funzioni direttamente dalla menù bar. Grazie a Significator for iTunes questa funzione sarà disponibile.

Significator for iTunes (AppStore Link)
Significator for iTunesAnita ToviloCategoria: Utility

Nonostante il continuo aggiornamento dell’hub musicale iTunesApple non ha mai introdotto alcune funzionalità molto richieste: due tra le più ricercate sono la visualizzazione dal dock (o almeno una notifica, visto il Notification Center di OS X Mountain Lion) della canzone in esecuzione e la gestione direttamente dalla menùbar. Tutti gli interessati, quindi, ricercano applicazioni sviluppate da altri che possano implementare dette funzioni.

Una di queste applicazioni è Significator for iTunes. Il software, che risulta essere gratuito sullo store on line, posizione una piccola icona sulla barra dei menù di OS X. Una volta avviata, effettuerà una scansione della nostra libreria musicale e potremo cominciare a controllare la nostra musica. Il tutto sarà diviso in: autori, canzoni, album e playlist. Con l’ultimo aggiornamento, poi, è arrivato il supporto ai Retina Display e aMoutain Lion: ogni qualvolta verrà eseguito un nuovo brano, riceveremo una notifica.

Significator for iTunes è disponibile su Mac App Store gratuitamente, localizzato in italiano. E’ installabile da OS X 10.6.6 in poi e richiede un processore a 64-bit.

Bruce Willis attacca la Apple!

 

Tra la scena di un’esplosione nucleare e l’altra, riposandosi dai film in cui era ripetutamente impegnato a salvare il mondo, Bruce Willis ha scaricato per anni da i-Tunes migliaia di file musicali sui suoi «molti» i-Pod, mettendo insieme una invidiabile collezione di brani, che però non ‘possiedè veramente, e quindi non potrà come desidera lasciare un giorno – il più tardi possibile – in eredità alle sue tre figlie: per questo, la star di Hollywood sta considerando seriamente la possibilità di avviare un’azione legale contro la Apple. Una nobile battaglia, che se vinta potrebbe essere utile a milioni di consumatori, oltre che all’attore e alle sue tre figlie: Rumer, 24 anni, Scout, di 20, e Tallulah, di 18, nate dal matrimonio con la sue ex moglie Demi Moore. Willis, che ha investito migliaia di dollari per scaricare quei brani e che come ogni altro cliente di musica dell’Apple store online non ha infatti potuto acquistare quei file, ma ottenerli solo in una sorta di «prestito d’uso» illimitato nel tempo, ma che non può essere trasmesso ad altri. Cosa che è del resto messa in chiaro nelle clausole del contratto per scaricare i brani, che però in pochi si prendono davvero la briga di leggere fino in fondo. Secondo alcune fonti, Willis, che ha 57 anni, sta considerando di aggirare l’ostacolo creando un ‘trust’ di famiglia a cui far gestire ufficialmente la sua libreria musicale, ma al tempo stesso non esclude la possibilità di attaccare a testa bassa avviando un’azione legale in cinque stati degli Stati Uniti per cercare di veder riconosciuti maggiori diritti a chi acquista regolarmente musica nel web. Una battaglia legale in cui l’attore si scontrerebbe con il Titano di Cupertino che ha basi di difesa estremamente solide, e che si trova sullo stesso fronte assieme ad altri giganti come ad esempio Amazon per ciò che riguarda i libri. Ma certo l’eroe di ‘Duri a Morirè, almeno nei suoi film, non si è mai curato o lasciato intimidire della smisurata potenza dei suoi avversari.

L’iPad mini come non lo avete mai visto…[VIDEO]

MacRumors e lo studio CiccareseDesign hanno realizzato una nuova serie di rendering 3D dedicata all’iPad mini, un dispositivo che Apple potrebbe presentare nel mese si autunno.

Diverse fonti hanno confermato che Apple è al lavoro per realizzare questo iPad mini, un tablet da 7,85″ da vendere ad un prezzo vantaggioso per conquistare nuove fette di mercato. Questo dispositivo dovrebbe essere anche più sottile dell’attuale e integrare una serie di soluzioni hardware innovative, avere un nuovo ingresso cuffie e utilizzare il mini connettore dock.

Ed ecco l’iPad mini in tutto il suo splendore, cosa ne pensate?

Auricolari completamente ridisegnati per il nuovo iPhone? [Video]

Uno strano quanto interessante rumor quello che vi riportiamo oggi. A quanto risulta, un sito vietnamita (Tinhte.vn) ha pubblicato da poche ore un video nel quale vengono mostrati gli auricolari che saranno presenti nella confezione del nuovo iPhone. La particolarità? Guardiamoli insieme.

Non possiamo garantire l’autenticità del video, anche se il sito in passato ha fornito rumor che poi si sono rivelati esatti. Per questo motivo, seppur vi invitiamo a prendere la notizia con le pinze, potrebbe rivelarsi ancora una volta esatta. Gli auricolari non sembrano affatto un prodotto contraffatto, il sito infatti assicura che le cuffie mostrate sono autentiche per via del design, della qualità dei materiali, del rivestimento in plastica, della rifinitura dei fili, e tutte quelle piccole cose che rendono un prodotto genuino ed in pieno stile Apple.

Come da titolo, il video mostra le nuove cuffie che saranno fornite in dotazione con l’acquisto del nuovo iPhone.

Ecco la traduzione di ciò che viene detto nel video:

Nelle mie mani ci sono i nuovi auricolari della prossima generazione di iPhone ed iPod di Apple. Questi che vedete sostituiranno quelli attualmente presenti sul mercato. Sono fabbricati nello stabilimento di Co Phax in Vietnam. Hanno l’aspetto che ricorda più una testa di cavallo, piuttosto che un auricolare. Nel momento in cui sono indossati, restano decisamente più nascosti. <a questo punto tira fuori le vecchie cuffie per un confronto> Come potete vedere, i nuovi auricolari sono molto più piccoli e quando li indosseremo, anche per molto tempo, non avremo mai dolore o fastidio come accade invece con tutti gli auricolari attualmente esistenti. Nei precedenti auricolari sembra quasi che una parte possa essere rimossa, mentre i nuovi danno l’idea di essere composti da un unico pezzo. I precedenti auricolari erano prodotti per lo più in Cina, e qualcosa anche qui in Vietnam. Questi invece sono prodotti al 100% da noi, come si può anche notare dalla dicitura sul filo “Progettato da Apple in California, assemblato in Vietnam”.

Saranno davvero queste le nuove cuffie che troveremo nella scatola del nuovo iPhone?

Pinnacle Studio per iPad, il Montaggio Video gratuito su tablet!

 

 

 

Nell’era post-PC, così come definita da Steve Jobs, su iPad non può mancare una delle funzioni più popolari su computer desktop: l’editing video! Con il rilascio nel 2010 di iMovie per iPad, Apple ha definito una nuova categoria di applicazioni per tablet dedicate al montaggio video, fissando il tetto del prezzo a €3.99. L’App Store ha così iniziato ad offrire valide alternative, come ReelDirector, ma il picco massimo è stato toccato da Avid Studio,il porting per iPad del noto software per editing video professionale. Ma qual’è la buona notizia? Dopo il recente acquisto da parte di Corel della suite di programmi di Avid, il tool di montaggio video è diventato gratuito, prendendo il nome di Pinnacle Studio e aggiornandosi alla versione 2.0!

 

Ads by Google
Software Montaggio Video
Software Gratis 100% Versione Gold! Il Miglior Video Editor Gratuito
topVideoEditor.com/Gratis

Scarica Google Chrome
La ricerca è semplice e veloce con il browser web di Google.
www.google.com/chrome

 

Su Pinnacle Studio ritroverete tutti la suite completa di strumenti editing offerta da Avid Studio ed interessanti novità aggiunte nell’ultima major release 2.0. Tra le caratteristiche che abbiamo imparato ad apprezzare nelle precedenti versioni ricordiamo il facile accesso a video, foto e audio archiviati su iPad o su memoria esterna tramite iPad Camera Connection Kit, le funzioni avanzate di editing video come le gestures di navigazione, il trimming di precisione e la personalizzazione degli elementi dell’interfaccia, la vasta gamma di template, animazioni 3D, scritte e transizioni incluse nel pacchetto e, infine, la semplicità di condivisione sui più popolari social network.

La nuova versione 2.0 introduce preziose novità, come l’esportazione dei progetti in Full HD a 1080p, la facilitazione di trasferimento dei progetti sulla controparte desktop del software e generali migliorie nelle prestazioni e nella stabilità dell’applicazione. Pinnacle Studio continua a stupire per l’intuitività che riesce a regalare nelle operazioni di editing: un drag and drop per aggiungere un video in timeline, uno swipe per navigare in essa e un pinch per regolare le sue proporzioni, e poi la Storyboar, un essenziale strumento per ordinare sequenze, transizioni e quant’altro.

Tutto questo disponibile su gratuitamente su iPad 2 e Nuovo iPad (con grafica Retina), aggiornati a iOS 5.1 o versioni successive. Una volta installata l’app occuperà poco meno di 100MB. Di seguito trovate il link per il download:

Pinnacle Studio (AppStore Link) Pinnacle Studio
Sviluppatore: Corel Inc.

Voto: 4+

Prezzo: gratis SCARICA da AppStore

Ecco il display da 4 pollici del nuovo iPhone in azione! [Video]

 

Se il dispositivo che abbiamo visto completamente assemblato  si rivelasse essere il nuovo iPhone, la novità più evidente sarebbe sicuramente il display più ampio da 4″. Ecco un video dimostrativo che mostra iOS in azione alla risoluzione di 1136×640 pixel.

 

Se venisse confermato il display da 4 pollici, il maggiore spazio verticale e la risoluzione da 1136×640 faciliterebbero o migliorerebbero l’utilizzo di alcune funzioni nel nostro iPhone. Sarà più bello giocare o visionare film in HD sul nuovo schermo, ma soprattutto ci sarà più spazio per le icone nella springboard. Potremo sicuramente avere cinque file di icone nel menu, ed un massimo di 16 applicazioni nelle cartelle, al posto delle 12 attuali.

Dopo un test approfondito effettuato sulla nuova beta 4 di iOS 6, è stato infatti scoperto che iOS 6 è in grado di adattare in modo automatico e preciso la Springboard ad una risoluzione di 1136×640 pixel, maggiore rispetto all’attuale 960×640 pixel. Un iPhone con aspect ratio a 16:9 a quanto pare è sempre più vicino. Ecco a voi il video dimostrativo.

Via | MacRumors

Ecco i tre spot che Apple ha cancellato doppiati da iPhoneParodia

 

Come ben saprete, gli spot che Apple ha deciso di mandare in onda durante il periodo delle olimpiadi non sono piaciuti molto e hanno riscosso più di qualche critica sul web. Questo ha indotto l’azienda californiana a rimuoverli dal proprio account YouTube. Eccoli però riproposti da iPhoneParodia in chiave scherzosa.

 

Sicuramente li conoscerete tutti e tre, nella versione originale, ma iPhoneParodia, ancora una volta, è riuscito a riscrivere il copione da capo e dare nuova forma agli sketch di Apple.

E noi, che apprezziamo il lavoro di Paolo probabilmente più di chiunque altro, non possiamo che riproporveli qui sotto. Questa volta, per chi non lo sapesse, gli spot sono stati doppiati in quanto iPhoneParodia partecipa attivamente al progetto Italia Loves Emilia, che si terrà a Campovolo il prossimo 22 settembre.

Non mi resta dunque che augurarvi una buona visione!

Quando le indiscrezioni sul nuovo iPhone possono essere uno specchietto per le allodole

 

In questi giorni, le pressioni per l’attesa dell’iPhone 5 iniziano a diventare molto forti e gli operatori telefonici conoscono bene il potenziale di vendite e di guadagni che riesce a garantire ogni anno la Apple, attraverso un nuovo gioiellino che, soprattutto nei primi mesi, andrà praticamente a ruba registrando il tutto esaurito in ogni negozio.

 

A quanto pare 3 Italia vuole cavalcare l’onda, accrescendo l’aspettativa negli utenti e la curiosità verso questo nuovo dispositivo oltre che per le proprie offerte. Pratica del tutto legitima ma che probabilmente andrebbe organizzata un pò meglio, per evitare di creare confusione negli utenti, o false aspettative. Partiamo dall’inizio.

Qualche giorno fa, Vincenzo Novari, amministratore delegato di 3 Italia, attraverso dei tweet si era lasciato andare ad alcune dichiarazioni per accrescere la “suspance”:

Ci siamo quasi…siete pronti per l’Iphone 5?

Il Tweet era stato lanciato sicuramente basandosi sui rumors di una possibile presentazione prevista per il 12 Settembre. A seguito di questo messaggio, sono state notevoli le risposte degli utenti che, curiosi, chiedevano maggiori informazioni ma ovviamente la risposta è stata la seguente:

Ovviamente sull’Iphone 5 non posso rispondere alle vostre richieste ma vi garantisco che sara’ un grande prodotto e nostra offerta sara’…

Niente di sbagliato in tutto ciò.
Oggi, Massimiliano Zuco, Sales Director di 3 Italia, ha pubblicato una lunga nota su Facebook in cui (a parer suo) svelava tanti dettagli sull’iPhone 5, con un’enfasi davvero molto forte. Ne abbiamo salvato uno screenshot ma per comodità, andremo anche a trascriverla in questo articolo:

Una data sarà per sempre nella storia, il 12 settembre.
Non parlo delle Torri Gemelle, ma il prossimo 12 settembre; il giorno in cui Cupertino scriverà un’altra pagina di storia con il lancio di Iphone5.
Ancora una volta nulla sarà più come prima, e sarà come leggere un ultimo messaggio con cui Steve Jobs continua a parlarci del futuro, accompagnandoci idealmente per mano con l’ultimo smartphone ideato dal suo grande genio.
Il nuovo processore A5, più performante, unito alla connettività LTE fanno di questo prodotto una macchina progettata per volare sulle ali del broadband, garantendo un lifetime sempre più lungo, grazie alla nuova batteria che non ci abbandonerà mai.
La nuove dimensioni (58,47 millimetri x 123,83 millimetri x 7,6 millimetri) e un nuovo schermo, più grande ed ad altissima definizione lo renderanno lo “smartphone del cambiamento epocale”. Capace di garantire un’esperienza multimediale imbattibile.

Il nuovo Iphone5 esplorerà nuove frontiere dell’usabilità, con il sistema di riconoscimento facciale, per impedire l’uso indebito del telefono da parte di terzi, introducendo incredibili features del nuovo sistema iOS6.
Nuove mappe per vedere il mondo in modo diverso, l’assistente intelligente in lingua italiana Siri, la totale integrazione dei social network come Facebook e Twitter, la condivisione dei contenuti personali al resto del mondo, Passbook per pagare direttamente con il tuo iPhone 5, fare il check-in in aeroporto, biglietti per il cinema, carte fedeltà.
E non finisce qui. iPhone5 riaprirà quello che per noi di 3 è stato il cavallo di battaglia sin dall’inizio: la videocomunicazione mobile. FaceTime potrà videochiamare attraverso la nostra rete a 42 Mb/s. Non mancherà una camera 8 megapixel con capacità di registrazione HD, perchè sempre di più lo sharing video sarà di qualità sulle reti mobili di ultima generazione.
Altre sorprese non mancheranno… ma adesso torniamo con i piedi sulla Terra per un momento. Qui sulla Tera è già un trionfo in borsa per Apple.
I rumors sull’uscita di Iphone5 hanno portato un nuovo record di capitalizzazione per l’azienda di Cupertino.

Apple ha raggiunto un traguardo che in molti vorrebbero raggiungere: una capitalizzazione di $623 miliardi (circa €505 miliardi). Questo la rende l’azienda più ricca al giorno d’oggi. Una ricchezza costruita sulla visione del futuro e sul coraggio di darle corpo con le proprie creazioni.

Sembra un sogno, siete sorpresi? E soprattutto siete pronti per questa nuova grande sfida?
Noi di 3 non siamo sorpresi affatto.
Ci abbiamo sempre  creduto, ed anche questa volta ci saremo, in prima fila, protagonisti dell’innovazione.

Proud to be 3.

Come avrete potuto notare, molti dei dettagli indicati nella nota sembrano essere riferiti all’attuale iPhone 4S. Altre caratteristiche sono differenti, come ad esempio le nuove dimensioni del dispositivo.

Dopo aver letto la nota, ci siamo precipitati su Twitter per mettere al corrente Vincenzo Novari di questo articolo. L’amministratore delegato, dopo averlo visionato, ci ha risposto nel seguento modo:

@VincenzoNovari confermi le parole di Massimiliano Zuco?on.fb.me/PyWjhW

@leomatto solite riprese dei blogger americani….solo illazioni….

Dopo qualche minuto, la nota di Massimiliano Zuco, che era visibile a questo link, è stata rimossa.

Il motivo per il quale ho deciso di scrivere questo articolo è quello di dire: Chiarezza prima di tutto. I rumors, (o le illazioni -come definite da Novari- ) vanno riportati come tali e non come notizie certe, aggravate dall’importante figura lavorativa che si ricopre e dalla stesura in qualità di azienda anzichè di persona. Tutte queste cose possono far assumere ancora più credibilità a quanto affermato. Non tutti gli utenti si informano costantemente, 24 ore su 24 circa queste notizie e leggere un messaggio errato, fuorviante o appunto frutto di supposizioni arbitrarie, può confonderli. L’aspettativa per il nuovo iPhone è già alta ed ognuno è libero di poter attirare attenzione nelle modalità più disparate ma rimanendo sempre Chiari, Attendibili o quanto meno circoscritti a quelle che sono le proprie conoscenze.

Ovviamente, il messaggio che vogliamo far passare è molto generico e va applicato a qualsiasi persona, sito web o azienda.. noi compresi. Su iSpazio vengono riportati molti rumors durante alcune giornate ma non dimentichiamo mai di indicarlo sia nell’articolo che per l’apposita categoria nella quale vengono pubblicati. L’esempio sopra riportato va considerato unicamente come tale.. Non essendo stato diffuso da account ufficiali aziendali, non può essere ritenuto “grave” e resterà soltanto un probabile piccolo errore di una persona. Noi pensiamo sia giusto mettere gli utenti di fronte alla possibilità di capire e distinguere le notizie-rumors da quelle effettive e reali. Una cosa è certa, e lo è sempre stata: fino a quando Apple non presenterà il nuovo dispositivo al Keynote, non sarà possibile conoscere la verità assoluta. Di rumors continueranno ad essercene ed anche noi continueremo a riportare quelli più verosimili ma ricordatevi di individuare sempre la natura degli articoli e non smettete mai di ragionare su tutto quello che leggete.

Apple, iPad Mini arriva a ottobre

Apple, iPad Mini arriva a ottobre

A ottobre Apple alzerà il sipario sul mini iPad dopo il lancio, imminente, del nuovo iPhone. Le due presentazioni saranno eventi separati, secondo fonti solitamente ben informate.
All’indomani del 12 settembre, quando arriverà il nuovo iPhone, Apple si concentrerà sul mini iPad, che poi verrà ufficialmente lanciato entro quest’anno. Il nuovo, piccolo tablet avrà un display da 7 o 8 pollici e farà concorrenza al Kindle Fire di Amazon, al Nexus 7 di Google e al Samsung Galaxy. (Seguono immagini)

Owl City – Good Time (Ft. Carly Rae Jepsen)