WhatsApp Chiamate VOIP

WhatsApp sta per introdurre nuovi ritocchi alla sua applicazione e renderla più rapida nell’utilizzo, miglioramenti che si vanno ad aggiungere alle nuove impostazioni per la privacy.

next-whatsapp

Nella prossima versione che verrà a breve rilasciata su App Store saranno presenti diverse novità, ecco in particolare alcune anticipazioni.

  • Chiamate Voip! Sarà finalmente possibile chiamare i nostri contatti utilizzando WhatsApp. Quindi al tasto presente nell’applicazione per la chiamata, verrà associata la chiamata tramite Voip se anche l’altro utente la supporta. Ecco di seguito come si presenta la schermata:

whatsapp-ispazio

  • Sulla tastiera, oltre al tasto per caricare i contenuti multimediali sulla sinistra, troveremo sulla destra il tasto a forma di macchina fotografica che permette di aprire direttamente l’App Fotocamera, quindi di scattare e caricare una foto più velocemente.
  • Sono stati aggiunti nuovi sfondi.

whatsapp-ispazio-2

  • Le nuove impostazioni per mostrare lo stato online solo a determinate persone, ora sono completamente tradotte in italiano (ve ne avevamo già parlato tempo fa in un articolo che trovate cliccando qui).
  • Tra i pannelli in basso, quello “Stato” viene rimpiazzato con quello “Recenti”, che mostra le ultime conversazioni. Di conseguenza lo “Stato” lo troviamo tra le Impostazioni. In “Chat” verranno mostrate le conversazione, mentre in “Recenti” le chiamate.

whatsapp-ispazio-3

L’ultima versione beta di Whatsapp che comprende queste novità è la 2.11.9.898, e ringraziamo Antonio (Anto_dev) per tutte le segnalazioni.

Schermata 2014-03-14 alle 18.02.33

La scelta di introdurre il tasto fotocamera ed il pannello recenti potrebbe essere dettata dalla volontà di fornire un accesso più rapido alle funzioni che vengono utilizzate più di frequente.

Sicuramente il pannello “Stato” non mancherà a molti, visto che solitamente non viene aggiornato così spesso e non ha funzionalità come altri servizi tipo Skype. il quale permette di impostare lo stato su “Occupato”, “assente”, “invisibile”.

Un’ultima considerazione riguarda le impostazioni sulla privacy, che erano già presenti sulla beta precedente in inglese ed il fatto che siano state tradotte in italiano potrebbe voler dire che il rilascio è vicino. Per dettagli su queste impostazioni leggi qui.

Via: iSpazio italian BLOG

Come creare un avatar in stile South Park

Poche settimane fa, abbiamo dedicato un dettagliato post ad un argomento molto attuale, ossia come creare fotomontaggi onlinea partire da una propria foto. Eh sì, questa sembra essere un po’ la moda del momento: prendere una nostra immagine e farla diventare altro, inserendola in nuovi contesti o dandole nuove sembianze, per poi utilizzarla come immagine del profilo di FacebookSkype,Twitter e chi più ne ha più ne metta! Sarà per un desiderio inconscio di nascondersi dietro un fotomontaggio per ritrovare un po’ di privacy?

Chissà…comunque sia, la rete è strapiena di siti che offrono questo genere di servizi, come quello che ci permette di creare il nostro personaggio Avatar, o di modificare lo sfondo della nostra foto in stile Obama, oppure di colorare il nostro viso con i colori italiani, in occasione dei Mondiali.

Per approfondire ulteriormente l’argomento, vi segnalo un altro sito che vi permetterà, con pochi click e tanta fantasia, di creare il vostro alter ego in stile South Park (come il mio! ;) ): sto parlando di http://www.sp-studio.de (in tedesco e in inglese).

Vediamo insieme alcune semplici istruzioni per dare vita al vostro avatar degno di Cartman, Kenny e Co.!

  • andando sul sito www.sp-studio.de, sarete accolti dal “Menu guy” che vi guiderà nella creazione
  • come suggerisce il nostro amico virtuale, vi conviene iniziare dalla pelle, per delineare i contorni del corpo, e la “stazza”, del vostro personaggio
  • una volta scelto il colore della pelle del vostro avatar, potete iniziare ad aggiungere le parti del viso, quindi occhi, bocca, naso, capelli, scegliendone la forma e successivamente il colore
  • ora potete scegliere l’abbigliamento, nelle sezioni “body” e “legs”
  • in questo periodo in cui i Mondiali di calcio la fanno da padrone, sono state aggiunte anche le divise delle varie nazionali, quindi avrete la possibilità di vestire il vostro alter ego con la mitica maglia azzurra!
  • aggiungete ora le mani e, se volete, un eventuale cappello, maschera o travestimento nella sezione “Hat”
  • praticamente tutte queste sezioni offrono 2 possibilità di scelta: potete utilizzare degli item predefiniti oppure personalizzarli con colori e dettagli di vostra fantasia
  • a questo punto, andando nella sezione “Place”, potete scegliere lo sfondo, semplicemente colorandolo oppure scegliendo una delle tante ambientazioni proposte
  • come ultima cosa, prendetevi un po’ di tempo in più per visitare l’ultima sezione, “Stuff”, vi si aprirà un mondo: qui infatti potrete dare il tocco finale al vostro avatar, aggiungendo particolari e dettagli personalizzati come scritte sulle magliette, barbe e pizzetti, occhiali, accessori, animali, musica, ma anche cicatrici, cibi, telefonini, ali di pipistrello (?)…insomma, tutto ciò che la fantasia vi suggerisce, potrete trovarlo in questa sezione!
  • quando sarete contenti del risultato, salvate il vostro avatar (sul sito viene spiegato come fare lo screen shot) e il gioco è fatto!

iCloud iPhone 5, iPod Touch 5, iPad

 

iTunes nella nuvola. Tutta la tua musica. Sempre con te.

La voglia di ascoltare una certa canzone può coglierti all’improvviso: meno male che c’è iCloud. Con iCloud puoi chiedere ad iTunes di scaricare automaticamente su tutti i tuoi dispositivi tutti i brani che compri, non appena fai clic sul pulsante Acquista. E da ogni dispositivo puoi accedere ai tuoi acquisti precedenti, in wireless e senza sincronizzare.1 Tutto su iTunes nella nuvola

Scarica un brano o un album.

Lo ritrovi su tutti i tuoi dispositivi.

iTunes Match

Ti piace la comodità di iTunes nella nuvola, e vorresti sfruttarla anche per la musica che non hai acquistato su iTunes? C’è iTunes Match. È una funzione che trovi sia in iTunes sul Mac o PC sia nell’app Musica dei dispositivi iOS, e ti permette di archiviare tutta la tua libreria musicale. Compresi i brani importati da CD o comprati altrove. Per soli € 24,99 l’anno.2 Tutto su iTunes Match

Streaming foto. Clic! E le vedi subito ovunque.

Con Streaming foto, le foto che scatti con uno dei tuoi dispositivi iOS appaiono automaticamente su tutti gli altri, e anche sul Mac o PC. E se importi immagini sul computer da una fotocamera digitale, iCloud ne invia una copia via Wi-Fi ai tuoi iPhone, iPad e iPod touch. Puoi anche goderti le tue ultime foto su un televisore HD, con Apple TV. Zero sincronizzazioni, zero allegati, zero file da trasferire: semplicemente, le immagini appaiono lì, sui tuoi dispositivi.
Streaming foto: per saperne di più

Scatta o importa una foto.

E guardala su tutti i tuoi dispositivi.

Documenti nella nuvola. Cominci qui. Finisci là.

Sul tuo Mac, iPhone, iPad o iPod touch puoi creare splendidi documenti e presentazioni. E con iCloud puoi passare dal Mac a tutti i tuoi dispositivi iOS e avere sempre davanti la versione più aggiornata del tuo lavoro. Non devi trafficare con i file, né ricordarti di salvarli in una cartella speciale: i tuoi documenti, con tutte le ultime modifiche, vengono memorizzati nelle tue app, così compaiono ovunque automaticamente. iCloud è parte integrante di applicazioni come KeynotePages e Numbers, e funziona anche con altre app compatibili. Così puoi creare un elenco di cose da fare sul tuo Mac e modificarlo sull’iPhone. Abbozzare un disegno sull’iPod touch e dargli il tocco finale sull’iPad. O cominciare a giocare sull’iPad e poi finire la partita sull’iPod touch. Tutto su Documenti nella nuvola

Crea o modifica un documento.

Lo ritrovi aggiornato su tutti i tuoi dispositivi

Safari. Navigare è solo l’inizio.

iCloud tiene aggiornati i preferiti e il tuo Elenco lettura su tutti i tuoi dispositivi. I Pannelli iCloud ti mostrano tutte le pagine web che hai aperto sul tuo iPad, iPhone, iPod touch e Mac, così puoi sempre ricominciare a navigare da dove eri rimasto. E Safari salva in Elenco lettura l’intera pagina web, non solo il link, quindi puoi continuare a leggere anche quando non sei connesso a internet.

Calendario, Contatti e Mail. Tutto up-to-date.

Calendari, contatti, e-mail: iCloud archivia tutte le informazioni a cui tieni di più e le tiene aggiornate su ogni tuo dispositivo. Hai cancellato un messaggio, aggiunto un evento al calendario, modificato un contatto? iCloud riporta le modifiche su tutti i dispositivi. E lo stesso vale per note, promemoria e preferiti.Tutto su Calendario, Contatti e Mail

Fissa o sposta un appuntamento.

Ritrovi le modifiche su ogni dispositivo.

App. Tutte le tue app. Sempre con te.

Se hai più di un dispositivo iOS, iCloud fa in modo che le tue app siano sempre lì dove le vuoi. Per esempio: scarica una nuova app sul tuo iPhone e apparirà automaticamente sul tuo iPad. Non devi preoccuparti di sincronizzare i dispositivi, perché iCloud lo fa per te. E quell’app che hai acquistato tanto tempo fa e che ora vorresti avere anche sul tuo nuovo iPod touch? Eccola: è nella cronologia dei tuoi acquisti sull’App Store, insieme a tutti i tuoi download. Visto che queste app sono già tue, puoi scaricarle di nuovo sul tuo iPhone, iPad o iPod touch senza pagarle un’altra volta.1

Scarica un’app.

La ritrovi su tutti i tuoi dispositivi iOS.

iBooks. Non lascerai mai più un libro a metà.

Con iCloud soddisfi la tua voglia di leggere, ovunque ti trovi. Basta un dispositivo iOS. Appena acquisti un nuovo libro sull’iBookstore, iCloud lo invia automaticamente in push a tutti gli altri tuoi dispositivi. Inizia a leggere sull’iPad, aggiungi un segnalibro, evidenzia un passaggio, scrivi un appunto: iCloud riporta tutto anche sul tuo iPhone e iPod touch. I libri che hai comprato appaiono sull’iBookstore, nella cronologia degli acquisti: da qui puoi scaricarli su qualsiasi tuo dispositivo, quando vuoi. E non ti costerà nulla in più.1

Compra un libro o
metti un segnalibro.

E su ogni altro dispositivo iOS, riprenderai da dove eri rimasto.

Backup e ripristino.

iCloud ti salva la vita.

Sul tuo iPhone, iPad e iPod touch ci sono un mucchio di cose importanti: per questo iCloud ne fa il backup ogni giorno, automaticamente e via Wi-Fi quando il tuo dispositivo è in carica. Senza che tu debba fare nulla. E se devi configurare un nuovo dispositivo iOS o ripristinare i tuoi dati, Backup di iCloud fa il lavoro per te. Ti basta collegare il dispositivo alla rete Wi-Fi e inserire il tuo Apple ID e la tua password: le tue informazioni personali, insieme alla musica, alle app e ai libri che hai acquistato, compariranno automaticamente.3

Trova il mio iPhone

Chi l’ha visto?

Se hai perso il tuo dispositivo e non riesci a ritrovarlo, chiedi aiuto a Trova il mio iPhone.4 Accedi ad iCloud.com o usa l’app Trova il mio iPhone su un altro dispositivo per individuare su una mappa quello smarrito, far apparire un messaggio sul suo display, bloccarlo con un codice o cancellarne i dati a distanza.E in iOS 6, c’è anche la modalità Lost di iCloud che rende ancora più facile usare Trova il mio iPhone per ritrovare o proteggere il tuo dispositivo smarrito. Puoi bloccare subito il dispositivo che hai perso con un codice di quattro cifre e mandare un messaggio con il numero a cui contattarti. Così, se un’anima buona te lo trova, potrà chiamarti dalla schermata di blocco senza accedere alle altre informazioni che hai nel dispositivo. Sempre in modalità Lost il dispositivo tiene traccia dei luoghi in cui è stato e te li comunica ogni volta che vai su iCloud.com o controlli l’app Trova il mio iPhone.
Tutto su Trova il mio iPhone

Trova i miei amici.

Con gli amici ti trovi sempre bene.

L’app Trova i miei amici ti permette di condividere la tua posizione con chi vuoi tu.4 Gli amici che hanno attivato la funzione di localizzazione ti appariranno su una mappa: un puntino ti dice dove sono. E ora puoi anche ricevere avvisi “geosensibili”: per esempio, puoi farti avvisare quando i tuoi figli escono da scuola o tornano a casa. Con Trova i miei amici puoi far sapere anche ad altri dove ti trovi, così è più facile restare in contatto con chi vuoi tu.Tutto su Trova i miei amici

Archiviazione.

Gratis. Una parola ricca di contenuti.

Quando ti iscrivi, iCloud ti dà subito 5GB di spazio, gratuitamente. E sono davvero tanti se consideri il modo in cui iCloud archivia i tuoi contenuti. La musica, le app e i libri che acquisti, oltre alle immagini di Streaming foto, non vengono contati nei 5GB. Ci vorrà un bel po’ prima di occupare tutto il tuo spazio con e-mail, documenti, impostazioni e dati degli account e delle app. Ma se non ti basta, puoi sempre acquistare spazio extra direttamente dal tuo dispositivo.

Privacy e sicurezza.

I tuoi dati. E sottolineiamo tuoi.

Apple prende molto seriamente la sicurezza e la privacy dei tuoi dati personali, e le funzioni di iCloud sono fatte apposta per proteggerli: lo fanno con gli stessi standard di sicurezza adottati dai più importanti istituti finanziari.Tutto su Privacy e sicurezza

iCloud.com. La tua casa sul web.

Fai il login su www.iCloud.com e potrai accedere a Mail, Contatti, Calendario, Trova il mio iPhone, Note, Promemoria e Documenti iWork da qualsiasi Mac o PC.

 

Presentazione iPhone 5: segui l’evento LIVE su AppleSpaceBlog il 12 settembre dalle ore 18!

Il 12 settembre Apple presenterà il nuovo iPhone 5, terminale tanto atteso quanto già discusso, e AppleSpaceBlog seguirà per voi in live blogging l’evento che si terrà a San Francisco. Partiremo già dalle ore 18, un’ora prima rispetto all’inizio del Keynote, per fornirvi le  informazioni in anteprima e le prime immagini dallo Yerba Buena Center. Insomma, non aspettate oltre e salvate tra i Preferiti la pagina ufficiale del nostro LIVE.

Lo staff di iPhoneItalia vi informerà minuto per minuto su tutte le novità che Apple presenterà a San Francisco: oltre al quasi certo iPhone 5, potrebbero esservi anche altre sorprese come la nuova generazione di iPod o nuovi modelli di iMac. Durante i 60 minuti di attesa tra l’inizio del nostro live e il Keynote di Apple, avremo modo di parlare insieme dei rumor, delle possibili novità e delle aspettative su questo evento. Inoltre, organizzeremo sondaggi e regaleremo codici redeem di applicazioni agli utenti che ci faranno compagnia.

Ricordiamo che il LIVE sarà di tipo testuale con immagini allegate. Apple non trasmetterà l’evento in video streaming (salvo diversa comunicazione che potrebbe arrivare anche a poche ore dall’evento).

Insomma, un evento imprendibile che potrai seguire su AppleSpaceBlog il prossimo 12 settembre dalle ore 18.

E se vuoi ricevere una notifica per non dimenticarti dell’appuntamento, scaricaquesto file per iCal, salvalo sul Mac o sul tuo dispositivo iOS e aprilo: in questo modo l’evento verrà automaticamente salvato sul tuo Calendario.

Tutti gli inviti Apple per i vari Eventi dal 2007 ad oggi!

 

Da anni, gli eventi Apple riescono ad attirare l’attenzione di tutti e ad annunciarli c’è sempre un’immagine che viene scrupolosamente creata dall’azienda e pubblicata a 7 giorni dalla data ufficiale. Tutte le immagini riescono in qualche modo a far intuire gli argomenti principali dell’evento, senza mai svelarli tutti o troppo a fondo.

 

Spesso si resta a guardare quell’immagine per qualche minuto, cercando di interpretare al meglio i messaggi più o meno nascosti in essa contenuti. In questo articolo andremo a riproporre tutte le immagini dei vari eventi Apple, a partire dal 2007 fino ad oggi.

Il primo è quello di Giugno 2007, dove venne presentato il primo modello di iPhone. Nell’invito non venne fatto alcun riferimento a questo nuovo dispositivo e l’immagine rappresentava quella che oggi gli utenti Mac conoscono bene con il nome di Time Machine.

Il 5 Settembre dello stesso anno ci fu un nuovo evento intitolato “The beats goes on” con la classica grafica in stile CoverFlow. Era un evento dedicato completamente alla musica in cui venne presentato l’iPod Touch, il Classic ed il nano.

Il 27 Febbraio 2008 Apple ci mostra dei progressi in campo iPhone, presentando l’SDK, che avrebbe permesso agli sviluppatori di creare nuove applicazioni, ed ovviamente l’App Store.

Passiamo a Giugno 2008 con la WWDC. Viene introdotto l’iPhone 3G con iOS 2.0 in cui vedeva la luce per la prima volta l’App Store. In questo caso l’invito non diede una chiara idea dell’evento vero e proprio.

Arriva Settembre e così un nuovo evento musicale: Let’s Rock. Vennero introdotti i nuovi iPod nano, la seconda generazione di iPod Touch, un iPod Classic aggiornato così come lo Shuffle e l’iOS 2.1.

Ad Ottobre 2008 Apple fa ricadere l’attenzione sui portatili, introducendo i MacBook Unibody ed il Cinema Display.

Il prossimo evento arriva poi a Marzo 2009, un mese inconsueto che si distacca dal classico (e vecchio) schema Apple. L’invito non poteva essere più chiaro “Un’anteprima di quello che stiamo facendo” con una chiarissima immagine che mostra quello che all’epoca veniva ancora chiamato iPhone OS in versione 3.0.

E’ di nuovo Giugno quando arriva la WWDC 2009. L’invito è chiarissimo in quanto troviamo un iPhone, da tutti identificato come il modello 3G ma che in realtà svelava già il prossimo smartphone della casa di Cupertino: Il 3GS con la versione 3.0 del software.

Settembre 2009, un nuovo evento musicale: It’s only rock and roll, but we like it. Viene presentato l’iPod nano con la fotocamera, e la versione 3.1 dell’OS.

Il nuovo anno apre con l’evento di Gennaio. Apple ci invita a vedere la loro ultima creazione: era l’iPad.

Segue un evento ad Aprile 2010, che mostra la preview dell’iPhone OS 4, che poi diventa iOS.

A Giugno 2010 torna la WWDC e l’immagine mostra unicamente un universo di applicazioni rotanti. Apple aveva ottenuto statistiche impressionanti in termini di download e di ricchezza (relativa al numero di applicazioni presenti) in App Store. Un’immagine veramente bellissima anche se priva di alcun riferimento a quelli che furono i temi più interessanti del Keynote: La presentazione dell’iPhone 4 ed il nuovo iOS 4.

L’evento musicale di settembre 2010 porta una tra le più belle immagini. Viene introdotto l’iPod Nano con touchscreen, un nuovo Shuffle ed un nuovo iPod Touch.

A distanza di un mese, un nuovo evento avrebbe svelato OS X Lion.

A marzo 2011 arriva l’iPad 2 con un’immagine veramente molto chiara che svela anche l’accessorio originale Apple: la Smart Cover.

A Giugno non arriva un nuovo iPhone e durante la WWDC ci viene mostrata una preview del prossimo iOS e OS X.

Segue un periodo abbastanza irregolare poichè con mesi di ritardo Apple arriva ad Ottobre 2011 per presentare l’iPhone 4S.

Nel 2012 il primo evento è a Gennaio. E’ focalizzato sul settore Educational e viene rilasciata la nuova versione di iBooks insieme ad altre novità.

Il secondo è Marzo, con la terza generazione di iPad.

Nella WWDC 2012 vediamo i nuovi Macbook, Mountain Lion ed una preview di iOS 6.

Ed arriviamo ad oggi, o meglio al 12 Settembre in cui vedremo (finalmente) questo nuovo iPhone, l’iOS 6 definitivo e probabilmente anche altre novità, partendo proprio dai lettori multimediali. Sicuramente una delle immagini più semplici e minimali e forse anche più incisive proprio per questo motivo.

Ora diteci: Qual è stato il vostro preferito?

Quando le indiscrezioni sul nuovo iPhone possono essere uno specchietto per le allodole

 

In questi giorni, le pressioni per l’attesa dell’iPhone 5 iniziano a diventare molto forti e gli operatori telefonici conoscono bene il potenziale di vendite e di guadagni che riesce a garantire ogni anno la Apple, attraverso un nuovo gioiellino che, soprattutto nei primi mesi, andrà praticamente a ruba registrando il tutto esaurito in ogni negozio.

 

A quanto pare 3 Italia vuole cavalcare l’onda, accrescendo l’aspettativa negli utenti e la curiosità verso questo nuovo dispositivo oltre che per le proprie offerte. Pratica del tutto legitima ma che probabilmente andrebbe organizzata un pò meglio, per evitare di creare confusione negli utenti, o false aspettative. Partiamo dall’inizio.

Qualche giorno fa, Vincenzo Novari, amministratore delegato di 3 Italia, attraverso dei tweet si era lasciato andare ad alcune dichiarazioni per accrescere la “suspance”:

Ci siamo quasi…siete pronti per l’Iphone 5?

Il Tweet era stato lanciato sicuramente basandosi sui rumors di una possibile presentazione prevista per il 12 Settembre. A seguito di questo messaggio, sono state notevoli le risposte degli utenti che, curiosi, chiedevano maggiori informazioni ma ovviamente la risposta è stata la seguente:

Ovviamente sull’Iphone 5 non posso rispondere alle vostre richieste ma vi garantisco che sara’ un grande prodotto e nostra offerta sara’…

Niente di sbagliato in tutto ciò.
Oggi, Massimiliano Zuco, Sales Director di 3 Italia, ha pubblicato una lunga nota su Facebook in cui (a parer suo) svelava tanti dettagli sull’iPhone 5, con un’enfasi davvero molto forte. Ne abbiamo salvato uno screenshot ma per comodità, andremo anche a trascriverla in questo articolo:

Una data sarà per sempre nella storia, il 12 settembre.
Non parlo delle Torri Gemelle, ma il prossimo 12 settembre; il giorno in cui Cupertino scriverà un’altra pagina di storia con il lancio di Iphone5.
Ancora una volta nulla sarà più come prima, e sarà come leggere un ultimo messaggio con cui Steve Jobs continua a parlarci del futuro, accompagnandoci idealmente per mano con l’ultimo smartphone ideato dal suo grande genio.
Il nuovo processore A5, più performante, unito alla connettività LTE fanno di questo prodotto una macchina progettata per volare sulle ali del broadband, garantendo un lifetime sempre più lungo, grazie alla nuova batteria che non ci abbandonerà mai.
La nuove dimensioni (58,47 millimetri x 123,83 millimetri x 7,6 millimetri) e un nuovo schermo, più grande ed ad altissima definizione lo renderanno lo “smartphone del cambiamento epocale”. Capace di garantire un’esperienza multimediale imbattibile.

Il nuovo Iphone5 esplorerà nuove frontiere dell’usabilità, con il sistema di riconoscimento facciale, per impedire l’uso indebito del telefono da parte di terzi, introducendo incredibili features del nuovo sistema iOS6.
Nuove mappe per vedere il mondo in modo diverso, l’assistente intelligente in lingua italiana Siri, la totale integrazione dei social network come Facebook e Twitter, la condivisione dei contenuti personali al resto del mondo, Passbook per pagare direttamente con il tuo iPhone 5, fare il check-in in aeroporto, biglietti per il cinema, carte fedeltà.
E non finisce qui. iPhone5 riaprirà quello che per noi di 3 è stato il cavallo di battaglia sin dall’inizio: la videocomunicazione mobile. FaceTime potrà videochiamare attraverso la nostra rete a 42 Mb/s. Non mancherà una camera 8 megapixel con capacità di registrazione HD, perchè sempre di più lo sharing video sarà di qualità sulle reti mobili di ultima generazione.
Altre sorprese non mancheranno… ma adesso torniamo con i piedi sulla Terra per un momento. Qui sulla Tera è già un trionfo in borsa per Apple.
I rumors sull’uscita di Iphone5 hanno portato un nuovo record di capitalizzazione per l’azienda di Cupertino.

Apple ha raggiunto un traguardo che in molti vorrebbero raggiungere: una capitalizzazione di $623 miliardi (circa €505 miliardi). Questo la rende l’azienda più ricca al giorno d’oggi. Una ricchezza costruita sulla visione del futuro e sul coraggio di darle corpo con le proprie creazioni.

Sembra un sogno, siete sorpresi? E soprattutto siete pronti per questa nuova grande sfida?
Noi di 3 non siamo sorpresi affatto.
Ci abbiamo sempre  creduto, ed anche questa volta ci saremo, in prima fila, protagonisti dell’innovazione.

Proud to be 3.

Come avrete potuto notare, molti dei dettagli indicati nella nota sembrano essere riferiti all’attuale iPhone 4S. Altre caratteristiche sono differenti, come ad esempio le nuove dimensioni del dispositivo.

Dopo aver letto la nota, ci siamo precipitati su Twitter per mettere al corrente Vincenzo Novari di questo articolo. L’amministratore delegato, dopo averlo visionato, ci ha risposto nel seguento modo:

@VincenzoNovari confermi le parole di Massimiliano Zuco?on.fb.me/PyWjhW

@leomatto solite riprese dei blogger americani….solo illazioni….

Dopo qualche minuto, la nota di Massimiliano Zuco, che era visibile a questo link, è stata rimossa.

Il motivo per il quale ho deciso di scrivere questo articolo è quello di dire: Chiarezza prima di tutto. I rumors, (o le illazioni -come definite da Novari- ) vanno riportati come tali e non come notizie certe, aggravate dall’importante figura lavorativa che si ricopre e dalla stesura in qualità di azienda anzichè di persona. Tutte queste cose possono far assumere ancora più credibilità a quanto affermato. Non tutti gli utenti si informano costantemente, 24 ore su 24 circa queste notizie e leggere un messaggio errato, fuorviante o appunto frutto di supposizioni arbitrarie, può confonderli. L’aspettativa per il nuovo iPhone è già alta ed ognuno è libero di poter attirare attenzione nelle modalità più disparate ma rimanendo sempre Chiari, Attendibili o quanto meno circoscritti a quelle che sono le proprie conoscenze.

Ovviamente, il messaggio che vogliamo far passare è molto generico e va applicato a qualsiasi persona, sito web o azienda.. noi compresi. Su iSpazio vengono riportati molti rumors durante alcune giornate ma non dimentichiamo mai di indicarlo sia nell’articolo che per l’apposita categoria nella quale vengono pubblicati. L’esempio sopra riportato va considerato unicamente come tale.. Non essendo stato diffuso da account ufficiali aziendali, non può essere ritenuto “grave” e resterà soltanto un probabile piccolo errore di una persona. Noi pensiamo sia giusto mettere gli utenti di fronte alla possibilità di capire e distinguere le notizie-rumors da quelle effettive e reali. Una cosa è certa, e lo è sempre stata: fino a quando Apple non presenterà il nuovo dispositivo al Keynote, non sarà possibile conoscere la verità assoluta. Di rumors continueranno ad essercene ed anche noi continueremo a riportare quelli più verosimili ma ricordatevi di individuare sempre la natura degli articoli e non smettete mai di ragionare su tutto quello che leggete.

Tips & Tricks for OS X Mountain Lion: l’App che mostra tutti i segreti e i trucchi di Mountain Lion

Tips & Tricks for OS X Mountain Lion (AppStore Link)

Nome:

Tips & Tricks for OS X Mountain Lion
Gratis

Categoria:

Produttività

Lo scorso 25 Luglio è stato rilasciato il tanto atteso OS X Mountain Lion, nuova versione dell’OS Apple per elaboratori Desktop. Il nuovo sistema operativo nasconde al suo interno un’infinità di feature strettamente legate ad iOS e non, e per guidare gli utenti ad un utilizzo completo, Phillip Maizza ha realizzato una App per iPad e iPhone contenente tantissimi trucchi e consigli utili sul “Leone di Montagna”.

 

  

 

Tips & Tricks for OS X Mountain Lion è un’applicazione con cui è possibile, attraverso una connessione internet, scoprire tutti i consigli e i trucchi sul nuovo OS di casa Cupertino. Siate voi utenti Mac storici, o noob users, troverete sicuramente ottimi contenuti sempre aggiornati sulle nuove feature di Mountain Lion.

Ogni contenuto è suddiviso in categorie apposite e ordinato alfabeticamente, in modo da consentire agli utenti di reperire un trick desiderato praticamente all’istante (se presente, ovviamente). Per mantenere aggiornate tutte le liste sarà possibile oltretutto inviare i trucchi che avete rilevato personalmente; questi, se interessanti, verranno presto aggiunti nell’App.

Tips & Tricks for OS X Mountain Lion Tips & Tricks for OS X Mountain Lion

Tips & Tricks for OS X Mountain Lion è reperibile su App Store gratuitamente per una sola settimana. Dopo sette giorni, l’App diventerà a pagamento (non sappiamo la cifra prefissata dal programmatore), per cui affrettatevi! E’ compatibile con iPad, iPhone (3GS, 4, 4S) e iPod Touch (terza e quarta generazione) montanti iOS 4.2 o versioni successive.

Primo Hands-On ‘Virtuale’ del Nuovo iPhone 5! (Foto)

 

 

 

 

Abbiamo spesso riportato immagini di mockup digitali del prossimo iPhone di Apple, così come viene descritto dai numerosi rumor che avvolgono questo tanto atteso smartphone. Guardandole, il device sembra proprio un iPhone 4/4S “allungato”, con una proporzione tra altezza e larghezza davvero inusuale da vedere su un iPhone. Troppo lungo? Le fotografie dei presunti componenti trapelati dalle catene di montaggio del telefono non riescono a farci comprendere le sue effettive dimensioni. Senza la possibilità (ancora per poco) di metter mano sul futuro iPhone, per avere un’idea di come calzerebbe in mano il prossimo iPhone possiamo dare un’occhiata alle immagini di BlackPool Creative – autore di concept già mostrati qui – che riproducono un primo interessante hands-on virtuale.

In realtà le immagini sono datate 11 giugno, ma non hanno avuto molta visibilità come forse meritavano, ma sono state ultimamente riproposte da Gizmodo. Questi fotomontaggi ci aiutano proprio a capire come questo ipotetico iPhone da 4 pollici 16:9 possa apparire nelle nostre mani. Sono mostrate entrambe le varianti di colore, quella nera e quella bianca, accomunate dalla cover in alluminio che ricopre la parte posteriore. Ecco la galleria completa:   Continua Articolo

I tester di AppleSeed e gli sviluppatori Mac stanno per ricevere OS X 10.8.1

Notizia flash per comunicarvi che alcuni tester di AppleSeed hanno ricevuto segnalazioni riguardo l’arrivo dell’aggiornamento di OS X Mountain Lion 10.8.1.

Vi terremo informati appena sapremo qualcosa di più.

Vi ricordiamo inoltre, che nei giorni scorsi c’è stata qualche preoccupazione per il maggior consumo della batteria con Mountain Lion. Problema di cui vi abbiamo parlato in questo articolo e che speriamo venga affrontato e risolto nelle prossime release.

Film Completi: centinaia di film gratis e di successo direttamente sui nostri dispositivi, anche in HD!

 

Film Completi (AppStore Link)

Nome:

Film Completi
0,79

Categoria:

Intrattenimento

Film Completi è un’applicazione in grado di trasformare il vostro dispositivo in una completa videoteca da far invidia anche al più grande collezionista di film: centinaia di film completi di tutti i generi da guardare in streaming e gratuitamente, dai più recenti ai grandi successi del passato!

 

  

 

 

Molti di voi forse non sanno che su Youtube sono presenti centinaia di film completi, ma che è quasi impossibile scovarli tutti vista la loro nomenclatura particolare. Il motore di ricerca intelligente dell’app, invece, classifica automaticamente tutti i film completi presenti su Youtube e vi consente di ricercarli per genere, titolo, anno, nazione o per attore. Ogni volta che vengono indicizzati nuovi film completi che potrebbero interessarvi, l’app vi avverte con una notifica push.

Film Completi trasforma Youtube in un Megavideo legale e con motore di ricerca super intelligente integrato! L’app è legale perché fa lo streaming di contenuti presenti su Youtube: i proprietari, infatti, possono chiedere la rimozione dei video pirata oppure decidere di lasciarli e chiedere a Youtube la condivisione degli utili.

I film completi, in italiano e in qualità HD, indicizzati al momento dal motore intelligente dell’app sono oltre 600, ma ogni giorno ne vengono trovati e indicizzati di nuovi. I film che trovate nell’app sono suddivisi per genere e possono davvero soddisfare tutti i gusti, sono infatti ben 13 le categorie tra le quali scegliere:commedia, drammatico, azione, thriller, avventura, fantascienza, sport, biografico, guerra, horror, musicale, western e animazione.

Il genere commedia e quello drammatico sono sicuramente quelli più richiesti dalla massa, ma troverete molto completa è anche la categoria horror ideale per le varie serate estive con gli amici!

Film Completi è compatibile con iPhone, iPod touch e iPad e richiede l’iOS 4.0 o successive.

Avete comprato un Macbook Pro Retina? Ecco cinquanta sfondi mozzafiato per personalizzarlo

 

Se avete acquistato un Macbook Pro con Retina Display, sicuramente sarete andati alla ricerca di sfondi a risoluzione adeguata. Per quanto non si compri un portatile di questo calibro per poter giocare con gli sfondi, è pur vero che uno sfondo nitido e gradevole è più riposante per gli occhi e aiuta la mente a rilassarsi.

 

La raccolta degli sfondi di cui stiamo parlando è disponibile a questo indirizzo, dove potrete ammirarli tutti grazie ad anteprime dettagliate. Cliccando su di essi verrete riportati alla pagina del download. Le fonti delle immagini sono varie (Flickr, Interfacelift, ecc.), assicuratevi per ogni sito di selezionare la giusta risoluzione per il vostro schermo.