iPhone display da 4,8 pollici per il nuovo smartphone Apple | Concept

A partire dal prossimo anno, di vedere sul mercato un nuovo melafonino con schermo da ben 4,8 pollici. Subito dopo la notizia diffusa da DigiTimes, il team del sito russo AppleDigger.ru ha realizzato un nuovo concept.

iphonemath

Il nome ovviamente è ancora un mistero, ma molti lo hanno già ribattezzato comeiPhone “Math” o iPhone “Plus”. Tuttavia, tralasciando tali superficialità, il punto forte del probabile device è senza dubbio il nuovo schermo. Con i suoi 4,8″ questo nuovo schermo potrebbe rappresentare la svolta per Apple, la quale offrirebbe un terminale in linea con i propri competitors. Di seguito vi mostriamo il video del concept in questione:

Come potete vedere i “tratti somatici” sono rimasti pressocchè identici a quelli dell’iPhone 5, tant’è che gli autori del video lo definiscono iPhone 5 “Math”. Ovviamente le novità non possono limitarsi al solo schermo, quindi sarà montata una fotocamera da 12 megapixel e ovviamente nuove tipologie di CPU e GPU che daranno un mix di potenza e fluidità al probabile smartphone made in Cupertino.

Ovviamente essendo un concept non è detto che rispecchi la realtà, visto che fino ad oggi il punto fisso della Apple, impostato da Steve Jobs, è sempre stata la maneggevolezza del dispositivo. L’iPhone 5, seppur dotato di schermo da 4″, è ancora comodamente utilizzabile con una mano sola, ma probabilmente Tim Cook si sta rendendo conto che i tempi sono cambiati e che la società ha bisogno di cambiare mentalità. Voi cosa ne pensate di un iPhone con display da 4,8″?

Annunci

iPhone 5S: frutto di un grande cambiamento tecnologico?

-articolo di Sebastiano Bazzanella

Non c’è mai stato così tanto trambusto attorno agli ordini dei componenti effettuati da Apple. Le notizie sui vari tagli hanno letteralmente invaso il web ma non solo, infatti dopo tale notizia le azioni della società di Cupertino hanno toccato quota 500$ per azione. Molti cercano di dare una spiegazione, ecco le parole di un’altro famoso analista.

iPhone-5-mockup-Martin-uit-Utrecht-001

Trip Chowdhry della Global Equities Research avrebbe dichiarato che i tagli sono il risultato di un imminente “aggiornamento tecnologico evolutivo” che vedremo già a partire dal prossimo modello di iPhone. Quindi secondo lui la causa dei tagli non può essere riconducibile alla diminuzione della domanda degli iPhone 5, ma all’introduzione di un nuovo device innovativo. Egli stesso afferma che:

I dati sono accurati, le diminuzioni degli ordini sono realmente avvenute. Ma qual è la vera spiegazione? Sembra che sia in atto un cambiamento tecnologico all’interno della Apple.

Chowdhry inoltre aggiunge che Apple sarebbe in procinto di lanciare uno smartphone che rappresenterà un “salto evolutivo”, probabilmente l’iPhone 5S che uscirà tra pochi mesi. Ma precisamente di che tipo di innovazione tecnologica sta parlando l’analista? Se le affermazioni diramate dal China Times fossero corrette, il prossimo iPhone potrebbe montare una nuova tecnologia di Touch-On-Display.

Questa nuova tecnologia non modificherebbe in alcun modo lo spessore del nuovo device, ma andrebbe a migliorare notevolmente il tempo di risposta rispetto aipannelli in-cell dell’attuale iPhone 5. Chowdhry tira in ballo anche un’ulteriore fattore, ovvero i pannelli IGZO, ed afferma che:

Apple potrebbe montare pannelli IGZO nel suo prossimo iPhone, i quali saranno più leggeri, più efficienti, e più facili da tagliare per modelli di diverse dimensioni. Questo anche in ottica di un’eventuale iTV.

Ora più che mai siamo giunti a quella che si può definire come la distinzione tra due pensieri, ovvero quello di Steve Jobs e di Tim Cook. Passato il periodo di transizione in cui l’azienda ha continuato a sviluppare le idee fornite da Jobs, ora tocca a Cook cercare di eguagliare il predecessore creando innovazione ed entusiasmando nuovamente i clienti.

iTunes 11, come eliminare i brani duplicati? Tra tool dedicati e aggiornamento ufficiale [DOWNLOAD]

iTunes 11 tra successo e qualche pesante critica, se solo alcune ore fa abbiamo infatti visto come riattivare alcune “chicche” grafiche della precedente versione, torniamo ora nuovamente a parlarne in quanto, secondo quanto rivelato daAllThingsD, alcuni dei dissapori espressi da tanti fan della Apple sono arrivati a destinazione, tanto che gli stessi ingegneri di Cupertino si stanno già impegnando, almeno per quanto riguarda la ricerca e cancellazione dei brani duplicati, in una clamorosa marcia indietro!

 

 

Ha affermato Mossberg a questo riguardo:

“I fan di iTunes noteranno alcune omissioni e pecche. La giostra degli album Cover Flow, tanto pubblicizzata, è stata accantonata. La società afferma che c’erano troppi pochi utenti che la consideravano utile. Una feature che scova i duplicati tra le canzoni, invece, è sparita dal novero. Apple dice che presto sarà ripristinata in un update minore del programma”.

Naturalmente resta da capire le tempistiche con cui verrà rilasciato questo aggiornamento, se non volete quindi attendere notizie ufficiali da parte di Apple, vi consigliamo l’uso di programmi comeDuplicate Song Manager, disponibile per il download gratuito cliccando sull’approfondimento qui di seguito.

 

Come creare un archivio DMG su Mac con DMGMaker (App Gratis)!

Sono in molti gli utenti che si chiedono come si faccia a creare una archivio DMG come quello delle applicazioni. Ecco che DMGMaker crea archivi DMG in maniera semplice!

mzi.bczrmfwg.175x175 75 Come creare un archivio DMG su Mac con DMGMaker (App Gratis)!

I file con l’estensione .dmg sono immagini di disco, cioè un file che contiene i dati nella loro struttura tipica di un dispositivo o supporto di memorizzazione dati,  formato proprietario della Apple Inc. I file dmg sono spesso usati per distribuire il software sui sistemi Mac, il file quando viene aperto si dice ” montato ” ed infatti si vede comparire sulla scrivania un disco con i file contenuti dul file dmg.

Dato che su Mac i file rar non sono nativamente supportati, e quindi bisogna installare applicazioni di terze parti solitamente a pagamento, i file dmg sono un’ottima alternativa per trasferire numerosi file ” comprimendoli ” in uno. Ho osato scrivere il verbo comprimere, ma il rapporto di compressione non è come quello dei file rar!!

Correva l’Anno: stasera Steve Jobs su Rai 3

steve jobs adriano olivetti

I veri appassionati della mela, e in generale quanti volessero scoprire di più sulla vita dello storico iCEO, non possono lasciarsi sfuggire l’occasione. Questa sera, sui RAI 3, Correva l’Anno ripercorrerà le esistenze di due storiche personalità, vale a dire Jobs negli USA e Olivetti in Italia.

La puntata si intitola “Adriano Olivetti e Steve Jobs – la passione per il futuro” e vuole creare un parallelo tra i due grandi imprenditori, con inserti storici, interviste e autorevoli commenti:

Immaginando un capitalismo a misura d’uomo Olivetti vuole nei suoi stabilimenti non solo catene di montaggio, ma anche asili nido e biblioteche, mentre al suo fianco chiama a collaborare intellettuali e artisti. Inseguendo la sua passione per il design crea, nel 1950, quella che diventerà un vero e proprio oggetto di culto, la Lettera 22, la più piccola fra le macchine da scrivere. Poi, prima della sua morte, l’ultima avventura, la realizzazione dell’elaboratore elettronico, un antenato del moderno computer.

È questo il primo aggancio con la vita di Steve Jobs, il famoso guru della Apple, un mito per le giovani generazioni di tutto il mondo, che sul computer ha fondato la sua fortuna. Ma non è il solo. Ci sono anche il viaggio come esperienza di conoscenza e crescita, la determinazione, l’ambizione, l’attenzione al design, la capacità di rivoluzionare gli schemi aziendali. Nella puntata la biografia del genio di Cupertino: la realizzazione del primo personal computer, i fallimenti, i successi dell’i-pod e dell’i-phone. Fino a quando, nel 2010, Jobs, minato ma non vinto dalla grave malattia, presenta con orgoglio la sua ultima creazione, (sic) l’i-pad.

La trasmissione andrà in onda questa sera alle 23.55 su Rai Tre; per maggiori informazioni, è possibile consultare la pagina dedicata alla puntata. Buona visione.