iPhone economico: sarà davvero dedicato solo ai mercati emergenti?

 L’iPhone economico è senza dubbio una delle novità di Apple più interessanti, la scelta di optare per un dispositivo che sia alla portata di tutti fa capire anche come l’azienda di Cupertino stia modificando la sua strategia di mercato.

iphone economico

I rumor degli ultimi mesi hanno ipotizzato tantissime cose: il costo, il design, l’hardware e i mercati di lancio.

Più volte si è detto che l’iPhone economico dovrebbe avere un prezzo tra i 250 e i 300 $, cifra che potrebbe anche essere inferiore se Apple decidesse di mettere il dispositivo a livello di tutti gli altri smartphone economici attualmente sul mercato.

Il design è sicuramente la cosa più chiacchierata, qualcuno ha ipotizzato una scocca trasparente e in plastica, c’è chi invece è pronto a scommettere che sarà molto simile all‘iPhone 4, sia esteticamente che nelle caratteristiche, la verità è che comunque esso sia rappresenterà una grande novità tra i prodotti targati Apple.

Per questo motivo ci chiediamo perché l’iPhone economico dovrebbe essere uno smartphone destinato solo ai mercati emergenti? L’azienda di Cupertino potrebbe invece decidere di lanciare il dispositivo su tutti i mercati e colpire quella fascia di utenti che vorrebbero tanto un prodotto della Mela ma che per questioni economiche, non possono acquistare.

Voi cosa ne pensate?

Annunci

iPhone 5 letteralmente piegato. Fake o realtà?

Dopo il clamore dell’antenna gate con l’iPhone 4, ecco arrivare anche il caso del Bendgate con il nuovo iPhone 5.Cosa è successo?

iPhone 5 letteralmente piegato. Fake o realtà?

Il nuovo iPhone 5 di Apple è l’ultimo ritrovato per quanto riguarda i materiali con cui è costruito e senza dubbio anche per quanto concerne il suo ricercato design. In soli 7.6 millimetri di spessore e 112 grammi di peso, infatti, l’azienda di Cupertino è riuscita a realizzare un dispositivo che incorpora tutte le ultime tecnologie che ci si può aspettare da uno smartphone di ultima generazione. Le vendite stanno andando più che bene e gli utenti sembrano non preoccuparsi di alcune problematiche sorte al suo lancio come i facili graffi che poteva subire il telefono. Tale problematica però non sembra l’unica ad affliggere il nuovo iPhone 5 di Apple. Adesso sembra anche facile alla piegatura.

Da qualche istante infatti, il sito NoWhereElse, ha riportato alcune immagini su di alcuni iPhone 5 letteralmente piegati nella loro parte centrale. Tali immagini non possono che apportare preoccupazione in tutti i possessori dell’ultima versione del telefono made in Cupertino, anche se tutto ciò sembra andare verso la direzione del vero e proprio fake.

Vero che il nuovo iPhone è stato progettato con la nuova tecnologia a lega di alluminio, ma tutto ciò sembra quanto mai una spiegazione povera per argomentare e confermare che una semplice pressione nella parte anteriore del dispositivo, magari sedendosi accidentalmente sopra nel caso in cui esso sia stato posto nella tasca posteriore dei pantaloni, possa provocare una piegatura decisamente vistosa. Oltretutto dalle immagini si nota che il display risulta completamente funzionante e che non viene per nulla intaccato dalla piega, cosa quanto mai bizzarra, visto che il vetro dell’iPhone è comunque un vetro.

Chiaramente dalle sole immagini non possiamo avere conferma che tale problematica sia davvero un falso o un vero presente in molti iPhone. A nostro parere il tutto sembra realizzato alla perfezione con un programma di foto ritocco ed il sito fonte delle immagini abbia decisamente preso in giro tutti i colleghi che hanno preso invece come vera tale situazione.

Trasforma il tuo blog in una applicazione per iPhone e iPad

Il plugin AlterVista Mobile, che crea un tema perfetto per navigare il blog da smartphone(Android, Blackberry, Nokia, Palm OS, Samsung touch, iPhone) e iPad, è personalizzabile in diversi elementi relativi all’aspetto e alla navigazione.

Una delle funzionalità più interessanti è la possibilità di trasformare il proprio blog in una applicazione per iPhone e iPad: per il visitatore non ci sarà bisogno di scaricare nulla, basterà accettare la richiesta e verrà caricata sulla home del suo iPhone/iPad un’icona che gli permetterà di accedere direttamente al blog, nella modalità ottimizzata per navigazione mobile.

Vediamo come caricare le icone personalizzate e associarle alla voce Homescreen.

Per proseguire bisogna aver già installato il plugin, per saperne di più leggi qui.

Menu delle impostazioni

Accedi alla dashboard di WordPress e clicca su Plugin per aprire la pagina di gestione dei plugin installati. Clicca su Impostazioni di AlterVista Mobile.

Ecco il menu per gestire la versione mobile del tuo blog.

Icone

Nella versione del plugin sono già presenti diversi set di icone, per vederli cliccare su Menu + icone e poi su Gestisci Icone e Set.

Alle voci del blog è possibile associare un’icona, adesso vediamo come caricare un’icona personalizzata da associare a una delle più interessanti caratteristiche di questo plugin che trasforma il tuo blog in un’applicazione iPhone – iPad.

Icone personalizzate

Preparare sul proprio computer l’immagine che si vuole caricare. Per ottenere la migliore risoluzione l’immagine deve avere una dimesione di 59×60 pixel o superiore per la visualizzazione su iPhone 2G, 3G e 3GS, e di 113×114 pixel per iPhone 4 e deve essere salvata con l’estensione .png

Clicca su “Carica icona/set” e seleziona dal tuo computer l’immagine da caricare, a caricamento effettuato clicca su Installazione dell’Icona e del Menu

Nel menu a scorrimento selezionare Icone personalizzate e trascinare le icone personalizzate nelle voci desiderate, in questo caso Homescreen iPhone e iPad.

Quando il blog riceve una visita da un iPhone/iPad si apre un box per salvare sulla home del dispositivo l’icona che abbiamo caricato.

Una volta salvata l’icona resterà sulla home dell’iPhone/iPad del visitatore, in tutto simile alle icone delle applicazioni.

Nei prossimi giorni vedremo altri aspetti di questo splendido plugin per visualizzare i contenuti del tuo blog in mobilità.

Ecco cosa pensa la gente del nuovo iPhone 5. In realtà è un iPhone 4s! (video)

 

 

I più informati sapranno, infatti, che l’iPhone 5 oltre ad essere più sottile e più leggero, ha anche un’altezza leggermente più ampia, dovuta all’introduzione del nuovo display da 4 pollici e presenta un retro in alluminio. Se poi vogliamo prestare attenzione anche alle piccolezze possiamo citare il display del 40% più contrastato, il sensore di luminosità posto sopra la cassa auricolare, gli speaker lavorati diversamente, il jack delle cuffie posto in basso ed altri piccoli accorgimenti che non stiamo qui a ripetere.

 

Il giornalista Jimmy Kimmel della ABC.com ha pensato bene di provarci ancora una volta; di provare a vedere se un comune passante è in grado di riconoscere un iPhone 4s da un iPhone 5 e lo ha fatto nella maniera più divertente possibile. Ad ogni passante (vedi il video sottostante a partire dal minuto 00:30) veniva dato un iPhone 4s in mano spacciandolo per un iPhone 5 chiedendo se notavano le differenze. Il risultato è strabiliante, a tratti allucinante: c’è chi diceva che effettivamente era più bello del 4s, più sottile, più leggero, scattava foto migliori, il display era più luminoso, etc… Non sapevano che avevano in mano un iPhone 4s e non un iPhone 5! Ma le parole non rendono quanto il video che vi consigliamo assolutamente di vedere.

Ovviamente il motivo è molto semplice: le persone tendenzialmente si fidano nel momento in cui qualcuno con la telecamera vi intervista e vi chiede qualcosa. Dunque viene preso per reale che quello che viene offerto sia un iPhone 5. A questo si aggiunge il fatto che praticamente nessuno di quei passanti aveva probabilmente visto veramente il nuovo iPhone presentato poche ore prima (consideriamo che le persone informate e appassionate sono una piccola nicchia rispetto a quelle che vivono “nel mondo”) e non avendone un’idea estetica in testa è praticamente impossibile pensare che non sia il nuovo iPhone nel momento in cui ti viene “venduto” per nuovo modello.

Certamente è esilarante vedere alcuni personaggi con iPhone 4 o 4s in mano che trovano più bello e veloce l’iPhone proposto! Forse le cover ormai sempre on sui melafonini hanno nascosto la vera estetica del telefono Apple!

Cosa ti aspetti dall’iPhone 5?

 

Ormai mancano poche ore alla presentazione del nuovo iPhone e in tanti vi sarete sicuramente fatti un’idea di come potrebbe essere il prossimo smartphone di casa Apple: sarà uguale ai rumor visti in questi giorni, oppure Apple presenterà un prodotto inedito? Quali sorprese potrebbe nascondere il prossimo iPhone? Fateci sapere la vostra opinione!

 

Se dovessimo dare credito ai rumor, che mai come quest’anno sembrano davvero affidabili, l’iPhone 5 lo conosciamo praticamente da 4-5 mesi, da quando, cioè, furono mostrate le prime immagini di questo dispositivo da 4 pollici e 16:9, con scocca più sottile e design simile all’iPhone 4/4S. Ma sarà davvero così? Apple ha perso la sua proverbiale segretezza, oppure ci saranno sorprese? Insomma, come sarà esteticamente, verrà utilizzata la tecnologia in-cell?

Parlateci poi del nome: sarà iPhone 5, nuovo iPhone o cosa?

Ci sarà la nuova nano SIM o verrà usata la classica micro SIM?

E il connettore dock? Sarà da 9-pin, come ormai tutti credono, con jack cuffie nella parte inferiore e nuovi speaker?

E nella confezione, troveremo i nuovi auricolari o Apple rimarrà fedele ai vecchi modelli?

E la fotocamera? Apple ha sempre (o quasi) migliorato la fotocamera nei vari iPhone, sarà lo stesso anche oggi? Magari troveremo anche una fotocamera frontale migliorata?

E l’hardware? Batteria potenziata, CPU A6 quad core o altro?

Parlateci anche della possibile compatibilità con le reti ultra veloci LTE e dell’NFC: saranno implementati entrambi o no?

Infine, Apple con ogni modello di iPhone ha sempre presentato una novità esclusiva (come Siri per iPhone 4S). Succederà lo stesso con l’iPhone 5? E se sì, cosa potrebbe essere?

iPhone 5 vi sorprenderà anche se già sapete quasi tutto

Negli Stati Uniti c’è addirittura chi ci scherza sopra, alcuni fanboy sono depressi ed il motivo è che ormai sanno praticamente tutto del nuovo iPhone 5. I keynote della Mela sono attesi dai fanboy con la stessa trepidazione con la quale i bambini aspettano Natale, ma anche quest’anno le sorprese non mancheranno.

E’ vero, sappiamo ormai molte cose sul nuovo iPhone 5, dall’aspetto esteriore alle principali caratteristiche tecniche, così come conosciamo le principali novità di iOS 6, ma ciò non vuol dire che sappiamo tutto. Sappiamo ad esempio che probabilmente verrà adottato il nuovo processore Apple A6, ma non ne conosciamo le caratteristiche, sappiamo che iOS 6 gestirà automaticamente la nuova risoluzione del display, ma non sappiamo quali altre mirabolanti funzionalità offrirà, così come lo scorso anno nessuno aveva immaginato le incredibili conversazioni con Siri.

Sappiamo che si chiamerà iPhone 5, anche se è il sesto iPhone prodotto da Apple, questo perché l’iPhone 3G dal punto di vista hardware è identico all’iPhone di prima generazione, stesso processore, stessa RAM, stessa fotocamera, ad eccezione ovviamente del modulo 3G. Le successive generazioni di iPhone sono state identificate in iOS con una numerazione progressiva, fino a giungere alla 5.1 dell’iPhone 5, e ad ogni generazione è corrisposto un incremento dei megapixel della fotocamera posteriore, 2 per iPhone 3G, 3 per iPhone 3Gs, 5 per iPhone 4 ed 8 per iPhone 4s.

Per quanto riguarda l’iPhone 5 nessuna immagine e nessuna indiscrezione è trapelata sulle caratteristiche della fotocamera posteriore, sebbene tutti diano per scontato un incremento della risoluzione sappiamo benissimo che il numero dei megapixel non è tutto, contano anche la tecnologia del sensore, la luminosità delle lenti, il sistema di autofocus e sopratutto il sistema di stabilizzazione.

Steve Jobs diceva di voler rivoluzionare il mondo della fotografia, non sappiamo bene cosa avesse in mente, ma una funzionalità che qualsiasi utente vorrebbe è poter scattare foto che non siano mosse o sgranate quando c’è poca luce e riprendere video che non risultino tremolanti.

Per evitare l’effetto mosso nelle fotografie l’unico modo è ricorrere ad un cavalletto, sopratutto in condizioni di scarsa illuminazione, mentre per rendere fluide le riprese video occorre utilizzare una steadycam, due attrezzature che per quanto piccole non sono certamente pratiche e sempre a portata di mano.

Da circa un anno Sony ha introdotto un nuovo sistema di stabilizzazione per videocamere chiamato Balanced Optical SteadyShot, nel quale tutta l’ottica, compreso il sensore di immagini, vengono costantemente bilanciati tramite dei giroscopi, in modo da realizzare delle riprese fluide, più stabili di 13 volte rispetto ad un normale stabilizzatore ottico.

Questa sorta di steadycam integrata nel videocamera è apparsa fin subito come un’innovazione molto utile e promettente, ma mai ci saremmo immaginati che una simile tecnologia potesse essere trasportata in così breve tempo all’interno di uno smartphone, come ha fatto Nokia con il suo nuovo Lumia 920.

Nonostante la figuraccia del marketing Nokia che ha realizzato degli spot fasulli, nei quali non veniva utilizzato il Lumia 920 per scattare le foto o riprendere i video, le immagini scattate al buio da The Verge mostrano come l’innovativo sensore stabilizzato di Nokia sia in grado di evitare l’effetto mosso e di scattare foto luminose e non sgranate anche al buio, potendo mantenere l’otturatore aperto per tutto il tempo necessario, ma anche le riprese beneficiano dello stabilizzatore ottico come visibile in questo video.

Sarebbe bello se anche l’iPhone 5 disponesse di un simile sistema, magari implementato ancora meglio, ma in ogni caso questo è solo un esempio di come in realtà certe funzionalità non siano poi così scontate e prevedibili.

Perché il sesto smartphone di Apple si chiamerà iPhone 5? | Riflessioni

La data dell’attesissima presentazione del prossimo iPhone è stata finalmente ufficializzata. Come prevedevano le voci di corridoio, il keynote Apple si terrà il 12 Settembre e l’ansia di tutti gli appassionati crescerà fino a quella data. La curiosa ombra comparsa nelle immagini divulgate da Apple fa presagire il nome del prossimo smartphone Apple: iPhone 5. Perché la scelta di questo nome?

 

L’anno scorso eravamo tutti così sicuri. Dopo l’iPhone 4 viene l’iPhone 5. D’altronde sarebbe stato il quinto smartphone di Apple, che avrebbe fatto girare iOS 5 su un chip appositamente chiamato A5. E invece no, “iPhone 4S”. Ma per che cosa sta la “s”? Tim Cook ha poi affermato che la “s” sta per Siri, il magico assistente vocale introdotto con l’iPhone 4S. Così ci siamo arresi, d’altro canto uno smartphone non si compra per il nome, ma per le sue caratteristiche.

Poi arriva il momento di annunciare il nuovo iPad. Non si poteva davvero sbagliare, dopo l’iPad e l’iPad 2 anche un bambino avrebbe completato il terzetto dicendo“iPad 3″. Ma Apple ci ha fregato di nuovo. L’ultimo tablet della società californiana si chiama infatti il “nuovo iPad” e guai a chiamarlo “iPad 3″ in un Apple Store.

 

Gli iPod ed i Mac non seguono una nomenclatura, perché deve farlo l’iPad? Ce lo siamo spiegato così il nome dell’ultimo tablet e questo ci ha spinto a fare supposizioni anche sul prossimo smartphone. Sarebbe stupido continuare con la nomenclatura, anno dopo anno le cifre si sarebbero fatte sempre più importanti e antiestetiche. Il prossimo iPhone si chiamerà sicuramente il “nuovo iPhone”. Ed ecco che Apple ci ha sorpreso per la terza volta.

Perché il prossimo smartphone prodotto dal colosso di Cupertino dovrebbe chiamarsi iPhone 5? Stiamo pur sempre parlando di un iPhone di sesta generazione, con sistema operativo iOS 6 e probabilmente avente un chip A6. Proviamo a dare qualche spiegazione.

La prima questione è legata al marketing e a ciò che si aspettano gli utenti. L’anno scorso la stampa, gli azionisti e molti appassionati furono delusi dalla presentazione di un iPhone 4S perché già proiettati verso l’acquisto di un iPhone 5. Sembra stupido, ma anche il nome ha la sua importanza. Ricordo che subito dopo la presentazione il titolo in borsa scese, anche se di poco. Le vendite sono poi andate benissimo e ciò dimostra che infondo quello che conta è il dispositivo in sè. Oggi, a distanza di un anno, i rumor, la maggior parte degli utenti e la blogosfera in generale continua ad aspettare un iPhone 5. Apple potrebbe aver deciso perciò di assecondare questa voglia, e dare finalmente alla luce il tanto atteso iPhone 5.

La seconda ragione invece potrebbe essere legata a come vengono aggiornati di anno in anno gli smartphone. Ci siamo accorti infatti che Apple non stravolge il suo smartphone ogni anno. Se un anno presenta un dispositivo innovativo con design diverso, l’anno successivo ne presenta uno leggermente migliorato. E’ successo con l’iPhone 3Gs, che è un miglioramento dell’iPhone 3G, e poi con l’iPhone 4S che rappresenta l’evoluzione dell’iPhone 4. Questo quindi è l’anno del cambiamento, l’anno del rinnovamento del design e dell’implementazione di funzioni innovative. Questo è l’anno dell’iPhone 5. Inoltre in questo modo è più facile distinguere la gamma di smartphone offerta da Apple. Molto probabilmente Apple continuerà a vendere il 3Gs, perciò i consumatori potranno scegliere tra ben 4 modelli di smartphone diversi.

Insomma, che sia “iPhone 5″ o semplicemente il “nuovo iPhone” poco cambia. Speriamo solo di aver di fronte un bel dispositivo, con funzioni innovative, design modernizzato ed accattivante. Ci restano solo altri 7 giorni di attesa, che colmeremo leggendo rumors, un po’ per stuzzicare la nostra curiosità, un po’ per rimanere piacevolmente sorpresi il 12 Settembre, quando Apple presenterà uno smartphone completamente diverso dal prototipo che gira in rete. E se i rumor ci avessero preso anche sul design?